Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/231: A BIELLA IL CAMPIONATO DEI GIOVANI TALENTI DEDICATO A TEODORO SOLDATI

Lucas Fallotico vince il 12° Reply International under 16


BIELLA - A ospitare la gara è il Golf Club “Le Betulle”, campo realizzato alla fine degli anni 50 sulla collina morenica della Serra, la più lunga d’Europa, un ambiente ideale per il golf. Situato a un’altitudine di 590 metri slm, Il Campo, è un...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/230: ANDREA PAVAN VINCE IL REAL CZECH MASTERS

Primo successo sull'European Tour del romano


PRAGA - È il primo successo sull’European Tour di Andrea Pavan, che già si era imposto in quattro occasioni sul Challenge Tour. Il 29enne romano ha vinto, 22 colpi sotto il par del campo, il Real Czech Masters sul percorso Albatross Golf Resort (par 72), di Praga, montepremi un...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/229: ANCHE IL GOLF A SQUADRE AGLI EUROPEI IN SCOZIA

Il team italiano medaglia di bronzo nella foursome


AUTCHTERARDER (SCOZIA) – L’innovativa competizione ha visto gareggiare insieme uomini e donne, sul percorso del Gleneagles PGA Centenary, Il torneo si è giocato nell’ambito dell’European Championship 2018, la grande novità in ambito sportivo, che dopo gli...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Treviso, pretendevano una ricarica: bloccati dalla Municipale

TRANS FURIOSI SCATENANO IL PANICO ALL'UFFICIO POSTALE

Due viados brasiliani insultano e minacciano in piazza Dolfin


TREVISO - Pretendevano di ricaricare le proprie carte di credito, senza fornire alcun documento d'identità. E quando gli impiegati hanno cercato di spiegare loro che era impossibile procedere, hanno dato in escandescenze. Due transessuali brasiliani trentenni hanno creato non poco scompiglio nell'ufficio postale di Sottoportico Dolfin, in pieno centro a Treviso, alle spalle della Pescheria. I due, presentatisi allo sportello nella tarda mattinata, non vedendo soddisfatta la loro richiesta, sono andati su tutte le furie ed hanno cominciato ad insultare e minacciare i dipendenti dell'agenzia, spaventando non poco anche i numerosi altri utenti presenti in quel momento.
Solo l'intervento di una pattuglia della Polizia Locale è riuscita a riportare la calma, accompagnando i due sudamericani fuori dall'ufficio e procedendo con i controlli di rito per identificarli. Gli impiegati della Posta si sono riservati di denunciare i trans brasiliani per ingiurie ed interruzione di pubblico servizio.