Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Maggiori informazioni
Golf
PILLOLE DI GOLF/152: IN SUDAFRICA, EDO MOLINARI TRA I PROTAGONISTI

Nella tappa "australe" dell'European Tour si impone l'inglese Storm


Edoardo Molinari, Nino Bertasio e il dilettante romano Philip Geerts, sono gli azzurri impegnati nel torneo BMW South African Open dell’European Tour, combinato con il Sunshine Tour, in atto dal 12 al 15 gennaio. Il Campo di gioco è il Glendower (par 72) di City of Ekurhuleni. Il...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/151: GLI AZZURRI ALLA QUALIFICAZIONE PER IL TOUR ASIATICO

Alle Hawaii via al Pga: nel torneo dei campioni comanda Justin Thomas


Due interessanti manifestazioni in questi giorni, alle Hawaii e in Tailandia: mentre la PGA americana dà il via al torneo riservato ai vincitori della scorsa stagione che segna anche l’inizio del Tour statunitense, gli azzurri Alessandro Tadini (piemontese) e Aron Zemmer (ventiseienne...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/150: IL BILANCIO AZZURRO DI UN ANNO SUI GREEN

Francesco Molinari ancora troppo solo e 4 nuove proette nel Tour


TREVISO - Ha ricevuto pennellate di azzurro da parte dei nostri giocatori, il mondo del professionismo nel 2016; si sono registrati ottimi risultati: di spicco, al consuntivo dell’annata, il trionfo di Francesco Molinari nel 73° Open d’Italia. Altrettanto bene si può dire per...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Attesa febbrile per il big match alle 14.15 al Palaverde

DE LONGHI-FORTITUDO: LA MADRE DI TUTTE LE PARTITE

C'è il tutto esaurito, diretta su Radio Veneto Uno


TREVISO - Ed ecco la madre di tutte le partite: De Longhi-Fortitudo. Attesa per anni, andrà in scena oggi alle 14.15 al Palaverde. Le tifoserie fremono, biglietti esauriti da settimane. Dice coach Stefano Pillastrini. "La Fortitudo attualmehte ha uno degli organici piu' forti del campionato, un mix importante di esperienza, talento e gioventu' esuberante, una squadra fisica e in forma che verrà a Treviso per fare una grande partita. Rispetto alla partita d'andata sono cambiate molte cose, sia per noi che per loro, quindi la sconfitta di Bologna non fa molto testo anche perchè fu una partita che fa storia a se' con problemi di falli e infortuni per entrambi che condizionarono l'andamento altalenante del match. Di certo dovremo contenere la loro esuberanza fisica, ma sono convinto che la mia squadra sarà pronta in questo senso. Quella di domenica sarà una partita di grande agonismo e fisicità, una battaglia sportiva.  Noi abbiamo dimostrato quest'anno che sul piano della tecnica siamo una squadra di primissimo piano come testimonia la classifica, questa partita con la Fortitudo sara' il miglior test per saggiare se abbiamo imparato anche a tenere botta nelle situazioni in cui, contro squadre esperte e dall'atletismo importante, dobbiamo resistere ai contatti fisici e si giocherà piu' di spada che di fioretto. Queste sono le partite dove dobbiamo dimostrare che siamo competitivi ai massimi livelli anche su questo terreno. Il fattore ambientale? Noi siamo abituati ormai a giocare con il Palaverde pieno, quindi non sarà un problema, anzi, sarà importante per la squadra sapere che ci sarà tantissima gente a sostenerci e tutto un palasport ad aiutare il gruppo a portare a casa un altro grande risultato."
Apertura porte di ingresso alle tribune ore 12.30
-NON verranno aperte le casse, tutto esaurito
-NON si accettano per raggiunti limiti di capienza tessere di favore per l'ingresso (tessere SIAE, CONI, ecc.)
-si raccomanda a chi è senza biglietto di non venire al Palaverde, non ci sono piu' biglietti in vendita
-INGRESSI: per il pubblico di casa gli ingressi sono quelli lato strada (Via Marconi) e, per chi deve entrare nei settori nei settori U e T, per raggiungere gli ingressi sul retro (lato campi di rugby) dovrà passare per il corridoio esterno nel lato sud del Palaverde (corridoio esterno sotto la curva sud).

Diretta su Radio Veneto Uno