Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/173: U.S. OPEN TRA SORPRESE E MONTEPREMI RECORD

Vince Brooks Koepka, dopo un'ecatombe di big


ERIN (USA) - È partito il 15 giugno dal Wisconsin, il secondo major della stagione, il più importante, l’US Open. Si è giocato sul tracciato dell’“Erin Hills”, un campo straordinario, e un ricchissimo montepremi, 12 milioni di dollari, il più alto...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/172: RENATO PARATORE NUOVA STELLA DEL GOLF ITALIANO

Il ventenne coglie il successo al Nordea Masters.


BARSEBACK - Una nuova stella si è affacciata sul firmamento del Golf italiano. Si chiama Renato Paratore; è romano, ventenne, ma ha ormai testimoniato grande talento, e un’incredibile maturità. Incisivo e determinato come un vero Campione, ha colto il successo di questa...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/171: IL TORNEO AIGG ARRIVA IN VENETO

Settima e ottava tappa a Ca' della Nave e al Montecchia


MARTELLAGO/SELVAZZANO DENTRO - Dopo i Campi romani, dopo la Felsinea, dopo la Toscana, toccava al Veneto ospitare, l’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti, nel suo tour nazionale. Lo ha fatto accogliendo nei suoi bei Campi i giornalisti, all’avvio nel “girone di...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

Intervista alla psicologa sportiva Marisa Muzio

COSA FARE GIŁ DAL PODIO: LA SECONDA VITA DEGLI ATLETI

A Treviso iniziativa sul post sport promossa da Bnl e Coni


TREVISO - La fine della carriera agonistica e la vita successiva rappresentano un passaggio cruciale per ogni atleta. Alle volte anche difficoltoso: per molti significa reinventarsi un lavoro e un ruolo sociale, magari a 35 o 40 anni, dopo decenni trascorsi, fin da giovanissimi, tra palestre o stadi. A questo tema è dedicato un convegno in programma a Treviso, in Ghirada, lunedì prossimo. L'inziativa fa parte di un ciclo di cinque incontri, promosso da Bnl e dal Coni: la prima tappa si è già tenuta a Milano, nelle prossime settimane seguiranno Bologna, Formia e Roma. L'obiettivo è contribuire a rendere gli atleti più consapevoli delle loro scelte e fornire loro alcune indicazioni su come gestire il loro futuro personale e, perchè no, anche professonale e finanziario.
All'appuntamento trevigiano parteciperanno oltre settanta sportivi di alto livello ex, a fine carriera o in piena attività (presente, ad esempio, una delegazione del Benetton Rugby). Tra gli altri ci saranno Andrea Cipressa, ex olimpionico ed ora commissario tecnico delle nazionali di fioretto, l'ex velocista Manuela Levorato, Daniele Scarpa, oro alle Olimpiadi di Atlanta 1996 nella canoa con Antonio Rossi, Cinzia Rampazzo, campionessa di nuoto degli anni '70 e oggi assessore allo sport del Comune di Padova, Sara Truccolo, campionessa mondiale e due volte oro alle Paralimpiadi nel tiro con l'arco.
Due testimonial d'eccezione racconteranno la loro esperienza: Alessandro Farina, ex libero della Sisley Treviso e della nazionale di pallavolo, e Fabio Ongaro, tallonatore del Benetton Treviso (e di altre squadre) a sua volta a lungo in azzurro. Entrambi, appese le scarpette al chiodo, hanno intrapreso un'attività nel settore alimentare. Farina gestisce una ditta di commercio ambulante di salumi e formaggi: “Dal Faio”, il soprannome di quando giocava. Ongaro, invece, ha fondato una società specializzata nel “cibo da strada”, insieme all'ex compagno di mischia Perugini. L'hanno battezzata “Uno Due”, in onore dei numeri di maglia che portavano.
Moderatrice del convegno sarà Marisa Muzio: un passato di alto livello nel nuoto, oggi affermata psicologa dello sport, segue numerosi atleti professionisti, collabora con il Coni ed altre istituzioni, insegna all'università Statale di Milano.

Abbiamo intervistato Marisa Muzio per anticipare alcuni temi del ciclo di incontri.