Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Maggiori informazioni
Golf
PILLOLE DI GOLF/147: NUOVE TECNOLOGIE, DIVERTIMENTO E SOLIDARIETÀ

Due gare speciali con Bags4dream, Fuorilimite e Par 108


MARTELLAGO - Di questi tempi, freddi e umidi, non si avverte un grosso stimolo a partecipare ad una gara di Golf, salvo che l’attrazione non sia generata dalla simpatia degli ospiti. Ecco, le persone e l’armonia tra quest’insieme di associazioni, dedite a far beneficenza...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/146: ARBITRI, GARA E SUMMIT A MODENA

Il resoconto dell'incontro annuale dell'Aiag


MODENA - L’ Associazione Italiana Arbitri Golf, che annovera 171 arbitri italiani, tra i quali il sottoscritto, tutti gli anni...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/145: ALLA DANIMARCA LA COPPA DEL MONDO

Sesta la coppia azzurra Molinari - Manassero


MELBOURNE - Completate le tappe dell’European Tour 2016, c’è ora (24-27 novembre), la 58esima edizione della Coppa del Mondo, la ISPS Handa World of Golf. Un grande torneo, completamente diverso da quelli abituali, una gara di coppia. Si gioca al Kingston Heath GC - PAR 72 di...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

Dalle 20, in programma brani di Brahms e Dvorak

LA MUSICA UNICA AL MONDO DEI FRATELLI BARUTTI ALLA FENICE

Il Quintetto in concerto stasera nel teatro veneziano


VENEZIA - Nel panorama musicale non ha uguali: il Quintetto Barutti è l'unica formazione al mondo per quartetto d'archi e pianoforte composta tutta da fratelli. Bruna e Mila violiniste, Fiorenza violista, Giuseppe violoncellista, Anna pianista saranno protagonisti di un concerto lunedì 22 febbraio dalle 20, al Teatro La Fenice di Venezia, nell'ambito della stagione di musica da camera, promossa dalla Società veneziana di concerti.
I fratelli Barutti, veneziani, hanno una pratica costante come prestigiosi concertisti e cameristi di vaglia e vantano una formazione con grandi interpreti quali Wilhelm Kempff, Sergiu Celibidache, Corrado Romano, Sergio Lorenzi, Franco Rossi, Bruno Giuranna. Il loro particolare legame di sentimento, aggiunge, al virtuosismo tecnico di ciascuno, un'ulteriore profondità interpretativa. La filosofia del Quintetto è una perfetta adesione al testo musicale, all'architettura compositiva, alla continua ricerca del dialogo all'interno della partitura attraverso il suono, linguaggio universale per eccellenza. Insieme, si sono esibiti nei più prestigiosi teatri e rassegne italiane ed internazionali, raccogliendo un crescente successo di pubblico e critica.
Dopo l'applauditissimo concerto del 20 dicembre scorso all'Auditorium di Santa Caterina a Treviso, nell'ambito delle Matinée musicali promosse dall'amministrazione comunale e dall'Associazione culturale Veneto Uno, l'ensemble torna a proporre le straordinarie suggestioni di Brahms e Dvorak nello storico teatro della città di San Marco.

Ascoltiamo la presentazione del concerto nell'intervista a Giuseppe Barutti.


Concerto del Quintetto Barutti
Teatro la Fenice, Società Veneziana dei Concerti



Programma:

Johannes BRAHMS
Quintetto in fa minore per pianoforte e archi, op. 34

Allegro non troppo
Andante, un poco Adagio
Scherzo
Finale. Poco sostenuto, Allegro non troppo

Antonin DVORAK
Quintetto per pianoforte n. 2 in la maggiore, op. 81

Allegro, ma non tanto
Dumka, Andante con moto
Scherzo, Furiant: Molto vivace
Allegro