Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

A Treviso, seminario Coni- Bnl sul post carriera degli sportivi

LA GARA PIŁ DURA: IL FUTURO DOPO IL RITIRO

L'esperienza degli ex atleti Alessandro Farina e Fabio Ongaro


TREVISO - Prepararsi per tempo al proprio futuro dopo aver appeso le scarpette al chiodo e cercare di lasciare all'apice, prima del lento, inevitabile declino. E' il consiglio di Alessandro Farina e Fabio Ongaro, professionisti ed azzurri rispettivamente di pallavolo e rugby fino a pochi anni fa ed oggi imprenditori. I due ex atleti, a lungo a Treviso con Sisley e Benetton, sono stati tra i protagonisti del seminario in Ghirada dedicato proprio al post carriera agonistica degli sportivi. L'appuntamento trevigiano fa parte di EduCare Sport, un ciclo di cinque incontri (il primo già tenuto a Milano, i prossimi a Bologna, Formia e Roma), promosso dal Coni e da Bnl - Bnp Paribas, con l'obiettivo di aiutare gli atleti a compiere scelte consapevoli per la loro "seconda vita".
Oltre 70 i partecipanti, tra sportivi di alto livello (ma non solo) ed in attività, compresi alcuni giocatori del Benetto Rugby. Dopo l'introduzione di Antonio Schiavo, direttore territoriale retail e private Nord Est di Bnl e di Gianfranco Bardelle, presidente regionale del Coni, l'incontro, moderato da Marisa Muzio, psicologa dello sport, dopo essere stata a sua volta nazionale di nuoto, ha voluto informare e formare i partecipanti su argomenti economico-finanziari (come risparmio, investimenti, finanziamenti) e approfondire aspetti legati alla sostenibilità di un progetto d’impresa. Il percorso punta, inoltre, a valorizzare i profili professionali degli sportivi, a motivarli ed “allenarli” per le sfide future.
Reinventarsi dopo il ritiro, giunti a 35- 40 anni, spesso dopo essersi concentrati fin da ragazzi su allenamenti e gare, alle volte dovendo anche sacrificare gli studi, è un passaggio delicato, che in certi casi rischia di essere traumatico. Con il dilemma, per molti, se cercare di rimanere nell'ambiente, come tecnico o dirigente, oppure cambiare completamente settore. E il caso Totti, scoppiato proprio in questi giorni, dimostra come il tema dello stop alla carriera sportiva sia quantomai di attualità.


Nel link, le interviste ad Alessandro Farina e Fabio Ongaro, andate in onda nel corso di Buongiorno Veneto Uno.



Notizie collegateNOTIZIE COLLEGATE Notizie collegate
20/02/2016 - Cosa fare gił dal podio: la seconda vita degli atleti