Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Maggiori informazioni
Golf
PILLOLE DI GOLF/157: IN MALESIA TRIONFA IL "QUASI ITALIANO" ZANOTTI

Tra gli azzurri bene Manassero e Paratore, "tagliato" Molinari


Prova impegnativa, per Nino Bertasio, Edoardo Molinari, Renato Paratore e Matteo Manassero, gli azzurri impegnati al Saujana G&CC di Kuala Lumpur in Malesia, nel torneo dell’European Tour organizzato dal 9 al 12 febbraio in collaborazione con Asian Tour. In palio c’erano 2.810.000...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/156: SERGIO GARCIA ╚ IL MIGLIORE AL DESERT CLASSIC

A Dubai grandi nomi e... neve, delude Tiger Woods


DUBAI - Dal 2 al 5 febbraio, l’evento dell’European Tour che ha visto la partecipazione di Tiger Woods, e cui prendevano parte anche gli azzurri Matteo Manassero, Renato Paratore e Nino Bertasio. All’Emirates GC di Dubai Par 72. A difendere il titolo, era l’inglese Danny...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/155: I 25 ANNI DEL CLUB "I SALICI" DI TREVISO

Tra gli eventi per l'anniversario anche una Lousiana a due


TREVISO - Domenica 29 gennaio è partita la prima delle gare di corollario, al festeggio delle nozze d’argento che il Golf Club "I Salici" di Treviso celebra quest’anno: una gara di coppia, Louisiana a due. Ho avuto l’opportunità di partecipare anch’io, ed...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Cison, il proprietario lancia l'allarme, sul posto i carabinieri

RAZZIA NEL MAGAZZINO DEL RISTORANTE, ARRESTATO

In manette un operaio albanese di 39 anni, complice fuggito


CISON - Con l'aiuto di un complice stava facendo razzia di cibo in un magazzino di un ristorante nella frazione di Soller, a Cison di Valmarino. Il proprietario è riuscito ad allertare i carabinieri che hanno arrestato l'autore del furto. Si tratta di un cittadino albanese di 39 anni, residente a Tarzo e di professione operaio. Il complice è invece riuscito a dileguarsi a piedi. L'episodio è avvenuto sabato scorso, verso le 14. All’interno della vettura utilizzata dallo straniero sono stai rinvenuti prodotti per un valore complessivo di circa 600 euro, subito restituiti all’avente diritto. Nella mattinata di ieri l’arresto è stato convalidato e l'uomo è stato sottoposto all’obbligo di firma in attesa di giudizio.