Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Maggiori informazioni
Golf
PILLOLE DI GOLF/153: IL WINTER 4 PALLE A CA' DELLA NAVE

Nuova tappa del circuito griffato Cristianevents


CA' DELLA NAVE - Rinviata per maltempo la Louisiana a due del giorno 15, che sarà riprogrammata per il 5 di febbraio, domenica 22 è partita finalmente a Cà della Nave la lunga teoria dei “Cristianevents”, con la gara a coppie “4 palle”. Il regolamento...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/152: IN SUDAFRICA, EDO MOLINARI TRA I PROTAGONISTI

Nella tappa "australe" dell'European Tour si impone l'inglese Storm


Edoardo Molinari, Nino Bertasio e il dilettante romano Philip Geerts, sono gli azzurri impegnati nel torneo BMW South African Open dell’European Tour, combinato con il Sunshine Tour, in atto dal 12 al 15 gennaio. Il Campo di gioco è il Glendower (par 72) di City of Ekurhuleni. Il...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/151: GLI AZZURRI ALLA QUALIFICAZIONE PER IL TOUR ASIATICO

Alle Hawaii via al Pga: nel torneo dei campioni comanda Justin Thomas


Due interessanti manifestazioni in questi giorni, alle Hawaii e in Tailandia: mentre la PGA americana dà il via al torneo riservato ai vincitori della scorsa stagione che segna anche l’inizio del Tour statunitense, gli azzurri Alessandro Tadini (piemontese) e Aron Zemmer (ventiseienne...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Pieve di Soligo, blitz alla "Siloma trade", indagano i carabinieri

LADRI DI RAME, AZIENDA FERMA PER UNA SETTIMANA

Trenta quintali di "oro rosso" sparito dalla centrale elettrica


PIEVE DI SOLIGO - Ladri di rame in azione all'interno dell'area del mobilificio "Siloma trade" a Barbisano di Pieve di Soligo, in via Toti del Monte. Ignoti hanno quasi completamente depredato il metallo presente nella cabina elettrica dell'azienda, mettendo ko l'intero impianto dello stabilimento trevigiano. Il furto sarebbe stato messo a segno nella notte tra martedì e mercoledì: a sparire oltre trenta quintali di "oro rosso", per un valore di diverse migliaia di euro. Sull'episodio indagano ora i carabinieri che hanno acquisito le immagini delle telecamere di videosorveglianza della zona. L'ex "Siloma" era stata dichiarata fallita nei primi giorni di questo 2016, ma l'attività era ripresa nel luglio dello scorso anno grazie al subentro di un'altra società, al "Siloma trade" che ne ha affittato il ramo d'azienda. Si tratta di una realtà che è ora molto attiva e conta, nel solo stabilimento di Barbisano, ben 35 lavoratori. L'attività, a causa del furto dei ladri di rame, resterà bloccata per almeno una settimana con danni ingentissimi per la produzione, oltre al ripristino della rete elettrica. Per evadere le molte commesse l'azienda ha rafforzato la propria sede di Vazzola.