Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/178: LIGNANO OPEN, IL 6° APPUNTAMENTO DELL'ITALIAN PRO TOUR 2017

Primo l'austriaco Markus Habeler con 200 colpi, 16 sotto Par


LIGNANO - È tornata al Golf Club Lignano questo importante appuntamento. Anticipato mercoledì 19 luglio da una speciale Pro Am, ha preso il via in grande stile sul tracciato friulano, il Lignano Open, sesto torneo dell’Italian Pro Tour 2017; fa parte del circuito di gare...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/177: I GIORNALISTI GOLFISTI SONO SALITI IN MONTAGNA

Ad Asiago, Petersberg e St. Vigil l'"Alps tour" dell'Aigg


TREVISO - Per il secondo anno consecutivo, con l’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti ci siamo concessi un trio di gare di montagna su mete belle e impegnative, in Veneto e in Alto Adige: il Golf Asiago nell’altipiano dei Sette Comuni, il Petersberg a Monte San Pietro - Nova...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/176: IN PORTOGALLO IL CAMPIONATO EUROPEO DI GOLF PARALIMPICO

Tra i protagonisti azzurri anche Pietro Andrini di Ca' della Nave


QUINTA DO LAGO - È talvolta impressionante pensare a dove può arrivare l’essere umano con la propria volontà. Persone portatrici di gravissimi handicap, come la cecità, che riescono a praticare determinate discipline sportive, financo lo sci. In questo caso...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Treviso, furti messi a segno nel Salento, incastrati dai tabulati

FINTI ADDETTI ALLE PULIZIE DERUBAVANO GLI ANZIANI

Arrestati Dido Georgevic e Laila Kostantinov, di 29 e 40 anni


TREVISO - Si fingevano addetti alle pulizie per introdursi nelle abitazioni degli anziani e derubarli di oro, gioielli e denaro. Questa la tecnica utilizzata da una banda di nomadi sgominata dai carabinieri di Maglie, in provincia di Lecce. Tra le cinque persone arrestate ci sono anche due trevigiani, Dido Georgevic, 29 anni, e Laila Kostantinov, 40 anni, residenti rispettivamente in via Bindoni e in Borgo Mestre. Entrambi sono stati catturati nella giornata di ieri dai carabinieri di Treviso e si trovano attualmente in carcere a Santa Bona.
I due trevigiani, secondo le indagini dei militari, avrebbero messo a segno un furto all'interno di un'abitazione di un'anziana, a Maglie: qui vennero trafugati monili in oro, denaro e carte di credito. Dido Georgevic si era reso inoltre responsabile di un altro furto, risalente al 16 ottobre: il bottino era stato in questo frangente di oltre 40mila euro. Ad incastrare i nomadi sono state le tracce del proprio telefono cellulare, localizzato dagli investigatori nelle zone in cui erano avvenuti i furti. Le altre persone arrestate nell'indagine sono: Elisabetta e Michela Nicolic, di 30 e 21 anni, e Ylenia Federici, 31 anni, tutte ufficialmente residenti in un campo nomadi di Frascati.