Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/177: I GIORNALISTI GOLFISTI SONO SALITI IN MONTAGNA

Ad Asiago, Petersberg e St. Vigil l'"Alps tour" dell'Aigg


TREVISO - Per il secondo anno consecutivo, con l’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti ci siamo concessi un trio di gare di montagna su mete belle e impegnative, in Veneto e in Alto Adige: il Golf Asiago nell’altipiano dei Sette Comuni, il Petersberg a Monte San Pietro - Nova...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/176: IN PORTOGALLO IL CAMPIONATO EUROPEO DI GOLF PARALIMPICO

Tra i protagonisti azzurri anche Pietro Andrini di Ca' della Nave


QUINTA DO LAGO - È talvolta impressionante pensare a dove può arrivare l’essere umano con la propria volontà. Persone portatrici di gravissimi handicap, come la cecità, che riescono a praticare determinate discipline sportive, financo lo sci. In questo caso...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/175: PARLA INGLESE L'OPEN DE FRANCE

Tommy Fleetwood vince l'evento Rolex Series di Parigi


PARIGI - È partito il giorno 29 giugno a Guyancourt, al golf National nei pressi di Parigi, il maggior incontro della stagione golfistica 2017, l’evento Rolex Series del Tour europeo “Race to Dubai”, l’HNA Open de France. È una tappa importante del circuito...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

Venerdì 4 marzo “Seven years bad luck” di Max Linder

CINEFORUM LABIRINTO LANCIA LA SFIDA TRA GLI ATTORI COMICI... ANNI '20

“Slapstick Comedy - Musica dal vivo per comiche d’autore”


Gag, risate, sonorizzazioni dal vivo e un pizzico di curiosità verso il cinema comico degli anni '20, con 5 film assolutamente da scoprire. “Slapstick Comedy - Musica dal vivo per comiche d’autore” è la nuova rassegna proposta dal Cineforum Labirinto che prenderà il via venerdì 4 marzo, dando appuntamento a tutti i primi venerdì del mese (a parte per l'ultima data, prevista venerdì 10 giugno) come di consueto a Cà dei Ricchi, sede dell'associazione TRA – Treviso Ricerca Arte. Dedicata a un genere a cui si associano, quasi in esclusiva, i nomi di Charlie Chaplin e Buster Keaton, la rassegna intende invece fare emergere il talento di 5 artisti dell'epoca, attori professionisti sicuramente meno noti: Max Linder, Harold Lloyd, Harry Langdon, Charley Chase, Harry Watson jr.
Cinque attori che ben rappresentano la Slapstick comedy, sottogenere comico che sfrutta l'aspetto visivo con semplici e intramontabili gag (dalla buccia di banana alle torte in faccia), esaltando naturalmente il linguaggio del corpo.
La parte musicale, a cura di Roberto Durante, prevede la sonorizzazione dal vivo da parte di talentuosi musicisti, che realizzeranno un accompagnamento musicale inedito per le sequenze dei capolavori in programma.
Ma una parte in questa rassegna la avrà anche il pubblico che sarà chiamato a valutare, in una scala da 1 a 5, le performance degli attori. Perché? Lo spiega ai nostri microfoni Livio Meo, dell'associazione Cineforum Labirinto dopo aver presentato nei dettagli la rassegna.

Il programma.
Protagonista del primo film, venerdì 4 marzo, un attore unico, di cui il grande Charlie Chaplin si dichiarò allievo: il francese Max Linder, di cui verrà proiettata “Seven years bad luck”. Sessanta minuti di risate, con l'accompagnamento dal vivo da Bruno Cesselli, pianista jazz e compositore di musiche per film per la Zerorchestra di Pordenone.

Il primo aprile sarà il turno del pianista veneziano Silvio Bortolozzo e dell'attore Harry Langdon, un comico stralunato, dolce ed ingenuo che in “Tramp, tramp, tramp”, interpreta il ruolo di un giovane calzolaio che partecipa ad una esilarante maratona e cercherà di conquistare il ricco premio in denaro, ma anche l’amore di una bellissima fanciulla.

La data del 6 maggio sarà dedicata a due cortometraggi di attori poco noti ma molto significativi: Harry Watson jr e Charley Chase. Il primo è un clown prestato al mondo del cinema degli Anni Dieci, il cui linguaggio filmico si pone come un suggestivo tramite tra Georges Melies e Buster Keaton. Il secondo è stato per anni e per centinaia di bobine il compagno di avventure di Stanlio e Olio, tanto da meritarsi il soprannome di “volpe delle comiche”. Il compito di dare ritmo ai piccoli capolavori in programma spetterà al pianista Matteo Alfonso del Conservatorio di Trieste.

Dulcis in fundo, il comico che assieme a Keaton e Chaplin viene sempre indicato come uno dei “Re delle comiche”, l’incredibile Harold Lloyd. Con la musica dal vivo di Roberto Durante (piano) e Alessandro Turchet (contrabbasso) ad accompagnare il capolavoro “Safety last!”, conosciuto in Italia anche con il titolo “Preferisco l’ascensore!”, si chiuderà il 10 giugno questa piccola rassegna dedicata alla comicità.

Gli orari delle proiezioni: ore 20.00 e 22.00
Ingresso gratuito, prenotazione consigliata.
Info: cineforumlabirinto.wordpress.com cineforumlabirinto@gmail.com