Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Treviso, numerose segnalazioni dei cittadini, scatta il blitz

PARCHEGGIATORI ABUSIVI AL DUOMO

Sorpresi dalla polizia, erano due rom di 28 e 27 anni, multati


TREVISO - Blitz degli agenti delle volanti della polizia in piazza Duomo dove da qualche giorno due parcheggiatori abusivi chiedevano l'elemosina, in modo piuttosto insistente, ai cittadini che volevano posteggare la propria auto. Ad essere identificati, multati e quindi allontanati con un foglio di via obbligatorio dal Comune di Treviso due cittadini romeni di 28 e 27 anni, provenienti dal campo nomadi di Mestre, in via Cappuccina. Numerose erano state le segnalazioni giunte nel corso di questa settimana al 113 da parte degli automobilisti.
Pattuglie di agenti in abiti civili ed in divisa: questa mattina la polizia locale ha svolto controlli in centro storico, accertando e sanzionando sette accattoni intenti a richiedere, in maniera insistente, denaro ai trevigiani.
Per uno di questi, pregiudicato nigeriano, è stata compiuta un'attività di accertamento più articolata che ha portato al sequestro del denaro provento di alcune ore di "lavoro": circa 50 gli euro (in monetine) trattenuti all'uomo. Si constatava inoltre che il soggetto era già noto alle forze dell’ordine per precedenti di droga.
"Assurdo multare i cittadini - dichiara il sindaco di Treviso Giovanni Manildo facendo riferimento anche all'ordinanza proposta da Tosi - le sanzioni hanno l'obiettivo di contribuire a sminare il racket dell'accattonaggio di cui chi chiede l'elemosina è essa stessa vittima. Ma per intervenire è necessario riprendere in mano la proposta di un coordinamento regionale tra i comuni capoluogo e una banca dati condivisa ".