Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Maggiori informazioni
Golf
PILLOLE DI GOLF/147: NUOVE TECNOLOGIE, DIVERTIMENTO E SOLIDARIETÀ

Due gare speciali con Bags4dream, Fuorilimite e Par 108


MARTELLAGO - Di questi tempi, freddi e umidi, non si avverte un grosso stimolo a partecipare ad una gara di Golf, salvo che l’attrazione non sia generata dalla simpatia degli ospiti. Ecco, le persone e l’armonia tra quest’insieme di associazioni, dedite a far beneficenza...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/146: ARBITRI, GARA E SUMMIT A MODENA

Il resoconto dell'incontro annuale dell'Aiag


MODENA - L’ Associazione Italiana Arbitri Golf, che annovera 171 arbitri italiani, tra i quali il sottoscritto, tutti gli anni...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/145: ALLA DANIMARCA LA COPPA DEL MONDO

Sesta la coppia azzurra Molinari - Manassero


MELBOURNE - Completate le tappe dell’European Tour 2016, c’è ora (24-27 novembre), la 58esima edizione della Coppa del Mondo, la ISPS Handa World of Golf. Un grande torneo, completamente diverso da quelli abituali, una gara di coppia. Si gioca al Kingston Heath GC - PAR 72 di...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Sfuma di un soffio la terza vittoria consecutiva del Benetton

CHE PECCATO, IL MUNSTER PASSA A MONIGO PER 16-13

Sul risultato pesa una meta non convalidata a Hayward


TREVISO - Ci è andato davvero molto vicino alla terza vittoria consecutiva, il Benetton: il Munster poteva fare la fine di Cardiff e Newport invece è riuscito a vincere in extremis con due penalty di Ian Keatley. E deve soprattutto ringraziare l'arbitro gallese Davies che ha ritenuto di non convalidare un tocco di Hayward sulla palla in area di meta avversaria: l'estremo si era tuffato sulla bandierina assieme a Keatley e sembrava averlo bruciato, invece l'arbitro dopo varie consultazioni del filmato ha deciso che l'irlandese avesse preceduto il giocatore del Benetton. La partita nel complesso comunque è filata via sul piano dell'equilibrio: a passare in vantaggio erano stati gli ospiti con l'ala van der Heever ma Treviso aveva replicato con la meta di forza di Barbieri, ottenuta dopo lunga pressione e poi trasformata. E quindi primo tempo sul 7-5. Poi nella ripresa una punizione di Hayward per il 10-5, la meta fantasma dello stesso Hayward, quella valida di Saili a pareggiare sul 10-10, un'altra punizione di Hayward a dare l'ultimo vantaggio sul 13-10, quindi un paio di indecisioni difensive del Benetton hanno causato altrettante punizioni, la penultima almeno opinabile, consentendo a Keatley di sorpassare. E' finita con un punto di bonus guadagnato da Treviso, che però non premia a sufficienza tutto l'impegno profuso contro un avversario di rango su un terreno molto fangoso. Alla fine Benetton applaudito dal pubblico. Giustamente.

BENETTON-MUNSTER 13-16

BENETTON 15 Jayden Hayward, 14 Ludovico Nitoglia (76' Tommaso Iannone), 13 Luca Morisi, 12 Alberto Sgarbi ( C ), 11 Angelo Esposito, 10 Sam Christie, 9 Alberto Lucchese (69' Chris Smylie), 8 Robert Barbieri (69' Andrea De Marchi), 7 Marco Lazzaroni, 6 Marco Barbini (53' Dean Budd), 5 Tom Palmer (75' Jeff Montauriol), 4 Filo Paulo, 3 Simone Ferrari (53' Filippo Filippetto), 2 Luca Bigi (58' Federico Zani), 1 Alberto De Marchi (58' Cherif Traorè) Head Coach: Marius Goosen

MUNSTER 15 Andrew Conway, 14 Darren Sweetnam, 13 Francis Saili, 12 Rory Scannell, 11 Gerhard van den Heever, 10 Ian Keatley, 9 Duncan Williams, 8 Robin Copeland (54' Tommy O'Donnell), 7 Dave O'Callaghan (65' Robin Copeland), 6 Jack O'Donoghue (80' Mario Sagario), 5 Billy Holland - capt, 4 Mark Chisholm (55' Dave Foley), 3 John Ryan, 2 Mike Sherry (55' Niall Scannell), 1 Dave Kilcoyne.

Head Coach: Anthony Foley
MARCATORI: 11' meta Van den Heever, 25' meta Barbieri tr. Hayward, 52' p. Hayward, 57' meta Saili, 64' p. Hayward, 68' p. Keatley, 75' p. Keatley