Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/204: TERZO "RITORNO" PER TIGER WOODS

Al Genesis Open non passa il taglio, vince Bubba Watson


TREVISO - È il terzo riscontro alla ripresa di Tiger Woods, forse il decisivo, dopo la lunga assenza seguita ai due interventi chirurgici. Il Genesis Open, torneo del PGA Tour, si disputa sul percorso del Riviera CC, a Pacific Palisades in California. Lo ha combattuto undici volte senza mai...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/203: GARY WOODLAND È IL RE DEL PHOENIX OPEN

Vittoria allo spareggio, tra invasioni di campo e commoventi dediche


SCOTTSDALE (ARIZONA - USA) - dall’1 al 4 febbraio. È sul percorso del TPC, la sfida Waste Management Phoenix, l’Open supportato dalla Gestione dei Rifiuti, che, strano a dirsi, nell'economia dell'Arizona vale 389 milioni di dollari. Il montepremi è di 6.900.000 dollari,...continua

Cronaca
PILLOLE DI GOLF/202: AL FARMERS INSURANCE È IL GIORNO DI JASON DAY

Nel torneo al Torrey Pines si rivede anche il vero Tiger Woods


In California, nei due percorsi del Golf Torrey Pines, entrambi Par 72, si è giocato dal 25 al 28 gennaio, l’Open sostenuto dalla potente “Assicurazione Agricoltori” americana, con montepremi di 6.900.000 dollari, 1.200.000 dei quali, destinati al vincitore. Il Torrey...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

VIDEO Blitz a Bassano, spaccio tra Montebelluna e Caerano

NOVE KG DI HASHISH IN AUTO, ARRESTATI FRATELLI PUSHER

Droga ben occultata nell'intercapedine di una portiera


BASSANO DEL GRAPPA - Nove kg di hashish, suddivisi in panetti da un etto e del valore di almeno 35mila euro, nascosti nell'intercapedine di una Peugeot 206 nera: questo quanto hanno trovato i carabinieri di Montebelluna perquisendo la vettura di due fratelli marocchini, Mohamed e Said Riki, di 32 e 30 anni, entrambi arrestati per spaccio. Il blitz dei militari è avvenuto venerdì sera, verso le 19, a Bassano del Grappa, in via Da Vinci, a pochi passi dalla palazzina in cui gli stranieri vivevano. Gli uomini del nucleo investigativo dei carabinieri di Montebelluna erano da almeno una settimana sulle tracce dei due magrebini che smerciavano l'hashish tra Montebelluna e Caerano. Ad avviare l'indagine erano state appunto alcune segnalazioni che indicavano come il 32enne ed il 30enne incontrassero spesso alcuni noti assuntori di droga della zona. Entrambi risultano disoccupati ma regolari sul territorio: l'unica loro fonte di sostentamento era appunto lo smercio della droga.

Ai nostri microfoni il comandante dei carabinieri di Montebelluna, Sabatino Piscitello.