Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Sei condannee per quattro tentate rapine in provincia

DICIASSETTE ANNI ALLA NUOVA "MALA DEL BRENTA"

La pena più pesante, 5 anni e 4 mesi, a Moreno Scanferla



TREVISO
– Sono stati ribattezzati appartenenti alla nuova Mala del Brenta, e qualcuno di loro ha già rimediato pesanti condanne. Finiti sotto processo a Treviso a vario titolo per quattro colpi tentati in provincia, la banda è stata condannata dal gup Silvio Maras a oltre 17 anni di carcere. Nello specifico Moreno Scanferla è stato condannato a 5 anni e 4 mesi di reclusione, Michele Gelain a 4 anni, Giuseppe Martini a 3 anni, Costante Carraro e il nipote Marco a due anni ciascuno, e Delfino Fincato a un anno in continuazione con una precedente sentenza. I sei erano accusati, a vario titolo, di aver tentato di mettere a segno quattro colpi: l'8 aprile 2014 al Despar di Morgano, il 9 all'In's di via Marconi a Quarto d'Altino, il 18 alla Nordest giochi NewCo di Maser e il 2 maggio a un furgone portavalori a Caerano San Marco.