Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Maggiori informazioni
Golf
CAMPI DA GOLF/15: GOLF CLUB PUNTA ALA

Sulla costa della Maremma un percorso impegnativo e spettacolare


PUNTA ALA - Da sempre la Toscana è conosciuta per essere una splendida regione. Si arriva in Maremma, e la cosa ha, per certi aspetti, una connotazione ancora maggiore. A sud del golfo di Follonica troviamo Castiglione della Pescaia, e subito si arriva a Punta Ala, un tempo chiamata...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/169: SPETTACOLO E INNOVAZIONE: ╚ GOLFSIXES

A Londra, l'European Tour sperimenta una nuova formula


LONDRA - Al Centurion Club di St. Albands, a Londra, l’evento inaugurale di questo rivoluzionario agone, il “GolfSixes”, che assegna un premio di un milione di euro. Con tale torneo Keith Pelley, il ceo del Tour Europeo, intende rinnovare un po’ gli schemi...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/168: FESTA IN PIAZZA A MARTELLAGO CON IL GOLF

Anche lo sport protagonista nella tradizionale manifestazione nella cittadina veneziana


MARTELLAGO - Martellago è una cittadina dell’entroterra veneziano vocata e particolarmente attenta al settore primario, l’agricoltura. Gli abitanti sono laboriosi, e attaccati alle memorie del passato. Nel 1945, alla fine del disastroso conflitto mondiale, entrò in uso per...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Accusato di peculato per una somma di 16 mila euro

TRATTIENE I SOLDI DELL'AMICO DISABILE: A PROCESSO

Inizialmente era stato perseguito per appropriazione indebita



VILLORBA
– Al via il processo per peculato che vede imputato un operatore socio sanitario e infermiere psichiatrico. La vicenda è datata nel tempo e riguarda una somma di 16 mila euro che l'uomo si sarebbe trattenuto. Denaro che era destinato a un amico disabile al quale l'infermiere aveva offerto il proprio aiuto in quanto la vittima, un 40enne, era stato dichiarato incapace di intendere e di volere tanto che le sue finanze avrebbero dovuto essere amministrate dal Comune di Villorba, nella persona del vicesindaco Giacinto Bonan dopo la scomparsa di Liviana Scattolon. L'imputato aveva ricevuto la delega dall'amministrazione comunale per occuparsi delle spese del 40enne, dalle piccole commissioni al pagamento delle bollette e delle spese condominiali. Proprio da un mancato pagamento all'amministratore di condominio, venne a galla la vicenda.