Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/216: LA CINA ╚ VICINA ANCHE SUL GREEN

A Pechino, lo svedese Bjork supera Otaegui


TREVISO - Ed ecco l’Open di questo Paese fino a ieri tanto lontano da noi, e che oggi, in quanto a Golf e non solo, si sta portando in pole position nel mondo.Il Volvo China Open, torneo dell’European Tour che si avvale dell’organizzazione dell’Asian Tour, si gioca al Topwin...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/215: ALLA MONTECCHIA VA IN SCENA IL BANCA GENERALI INVITATIONAL

Quarta tappa del circuito sponsorizzato dal gruppo bancario


SELVAZZANO DENTRO (PD) - In un ambiente speciale, la gara di golf 18 buche stableford, contrassegnata dall’esclusività e dal prestigio di “Banca Generali Private”. Era la quarta delle sette tappe del “Trofeo di golf area nord est” sponsorizzato da Banca...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/214: IL CHALLENGE AIGG RITORNA IN VENETO

Giornalisti golfisti impegnati a Frassanelle e al Colli Berici


PADOVA/VICENZA - Il Challenge dei Giornalisti Golfisti d’Italia 2018, dopo le giornate romane è arrivato in Veneto, nel padovano e nel vicentino. Abbiamo giocato in due particolarissimi Campi, ambientati in luoghi molto interessanti. Nella prima giornata abbiamo goduto della...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

La guardia giurata non risponde al gip, ma si difende

RAPINA AL PORTAVALORI: SCHISANO RESPINGE LE ACCUSE

"Sono del tutto estraneo ai fatti, sono io a essere stato rapinato"



PREGANZIOL
- “Sono del tutto estraneo ai fatti: sono io a essere stato rapinato”. Anche se di fronte al gip ha scelto di avvalersi della facoltà di non rispondere, Gianluca Schisano, tramite il suo legale, l'avvocato Carlo Cianci, respinge le accuse di peculato e simulazione di reato mosse contro di lui. Il 37enne originario del napoletano ma residente a Villorba è stato arrestato dalla Squadra Mobile di Treviso perchè ritenuto complice dei banditi che avevano assaltato il 15 luglio scorso nel parcheggio dell'Iperlando di Preganziol un furgone portavalori della Civis, fuggendo con un bottino di 728 mila euro. L'uomo non ha chiesto né la revoca né la modifica della misura cautelare, ma la difesa ha già annunciato che presenterà ricorso al tribunale del Riesame in quanto Schisano, secondo il legale, viene accusato di aver commesso dei reati che nemmeno la Civis, al termine del procedimento aperto su di lui, gli contesta. Tanto che l'uomo, tuttora in malattia, è ancora un dipendente della società.