Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Maggiori informazioni
Golf
PILLOLE DI GOLF/147: NUOVE TECNOLOGIE, DIVERTIMENTO E SOLIDARIETÀ

Due gare speciali con Bags4dream, Fuorilimite e Par 108


MARTELLAGO - Di questi tempi, freddi e umidi, non si avverte un grosso stimolo a partecipare ad una gara di Golf, salvo che l’attrazione non sia generata dalla simpatia degli ospiti. Ecco, le persone e l’armonia tra quest’insieme di associazioni, dedite a far beneficenza...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/146: ARBITRI, GARA E SUMMIT A MODENA

Il resoconto dell'incontro annuale dell'Aiag


MODENA - L’ Associazione Italiana Arbitri Golf, che annovera 171 arbitri italiani, tra i quali il sottoscritto, tutti gli anni...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/145: ALLA DANIMARCA LA COPPA DEL MONDO

Sesta la coppia azzurra Molinari - Manassero


MELBOURNE - Completate le tappe dell’European Tour 2016, c’è ora (24-27 novembre), la 58esima edizione della Coppa del Mondo, la ISPS Handa World of Golf. Un grande torneo, completamente diverso da quelli abituali, una gara di coppia. Si gioca al Kingston Heath GC - PAR 72 di...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Cinque anni al 37enne Gioi Luna, tre anni a Nicolls Garbin

COLPO AL BAR "AL PONTE": CONDANNE PER OTTO ANNI

Erano entrambi accusati di rapina e lesioni in concorso



FONTANELLE
- Cinque anni di reclusione per Gioi Luna, tre anni invece per Nicolls Garbin. Il 37enne padovano di Albignasego e il 20enne di Mareno di Piave, considerato il capo della «banda delle slot» assieme ad Alan Cassol, il 19enne residente a Fontanellette figlio di Albano Cassol, il rapinatore ucciso lo scorso 3 febbraio a Ponte di Nanto, nel vicentino, dal benzinaio Graziano Stacchio, erano finito a processo per rispondere dei reati di rapina e lesioni in concorso. Secondo quanto sostenuto dalla Procura di Treviso i due avrebbero messo a segno un colpo nel bar "Al Ponte" di Fontanelle il 25 novembre 2013. Stando a quanto ricostruito dagli investigatori nel corso delle indagini, Gioi Luna e Nicolls Garbin si sarebbero impossessati di 140 euro contenuti nella cassa dell'esercizio commerciale: mentre il primo avrebbe avuto il compito di distrarre la titolare, il secondo avrebbe arraffato il denaro.