Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/194: IN SUDAFRICA IL PENULTIMO ATTO DELL'EUROPEAN TOUR

Vittoria per l'indolo di casa Brendan Grace


Dopo il Turkish Open, giocato ad Antalya la scorsa settimana e conquistato da Justin Rose, siamo ora al Gary Player GC di Sun City (par 72) in Sudafrica, dove, dal 9 al 12 novembre, si disputa il Nedbank Golf Challenge penultimo atto dell’European Tour, e settimo degli otto eventi delle Rolex...continua

Cronaca
PILLOLE DI GOLF/193: IN OMAN SI CONCLUDE LA CORSA DEL CHALLENGE

In palio la "carta" per l'European Tour


MUSCAT - Ricordiamo brevemente cos’è il Challenge, chiamato un tempo Satellite. È un Tour organizzato dal PGA European Tour, con la serie di tornei di golf professionali. È finalizzato allo sviluppo e alla promozione degli atleti al Tour europeo, che si classificano in...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/192: JUSTIN ROSE, RIMONTA VINCENTE IN CINA

Il Wgc di Shanghai si decide solo nel giro finale


SHANGHAI - Sul percorso dello Sheshan International GC (par 72), a Shanghai, dal 26 al 29 ottobre, si è giocato il quarto e ultimo torneo stagionale, del World Golf Championship, il mini circuito mondiale, a cui sono stati ammessi appena 78 concorrenti, solo i grandi. Com’è...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

I nuovi portali, più accessibili, on line da lunedì

VITTORIO VENETO SI RILANCIA SUL WEB

Rinnovati i siti del Comune e dei musei civici


VITTORIO VENETO - Da lunedì prossimo il Comune di Vittorio Veneto attiverà due nuovi siti internet: si tratta dell’aggiornamento del sito istituzionale e del nuovo portale dedicato ai musei civici.

www.vittorioveneto.gov.it
Il sito istituzionale è stato completamente rivisto. La parte grafica è sicuramente l’aspetto più evidente ma il grosso del lavoro si è concentrato sul cercare di presentare i numerosi servizi online in una modalità facilmente fruibile da chiunque nel rispetto dei principi generali di usabilità, accessibilità e leggibilità.
Il nuovo sito è “moderno”, perfettamente navigabile con smartphone e tablet, che rappresentano oggi circa il 60% della navigazione internet, facilmente integrabile con i social network, predisposto per l’integrazione con il sistema Spid nazionale che permetterà ai cittadini di accedere ai servizi riservati a loro dedicati e, speriamo, anche più gradevole da usare.

www.museivittorioveneto.gov.it
Il portale dei musei unisce sotto una unica piattaforma i quattro siti internet oggi attivi: Museo della Battaglia, Museo del Cenedese, Galleria Civica “Vittorio Emanuele II” e Museo del Baco. Anche in questo caso si è dato particolare attenzione alla grafica che risulta coordinata per tutti e quattro i siti, facilmente distinguibili dal colore che ormai da alcuni anni contraddistingue le varie collezioni.
Gli attuali indirizzi internet dei singoli musei (www.museobattaglia.it, www.museocenedese.it, www.galleriacivica.it e www.museobaco.it) continueranno ad essere attivi ma saranno nei prossimi giorni reindirizzati alla nuova piattaforma.

I siti rispettano la normativa italiana in tema di siti internet della Pubblica Amministrazione e soddisfano gli standard internazionali del consorzio W3C. Durante la giornata di lunedì prossimo si potranno ovviamente riscontrare alcune disfunzioni dovute al necessario riallineamento tecnologico della rete internet. Per quanto riguarda eventuali errori che si possano riscontrare sui contenuti, dovuti quasi esclusivamente alla conversione dei dati dai vecchi ai nuovi siti, questi saranno prontamente corretti man mano che verranno individuati potendo ora intervenire direttamente, autonomamente e in tempo reale in qualsiasi sezione dei siti web.
“Con la messa in linea del nuovo Sito Web Istituzionale – commenta l’assessore Giovanni Napol – si rende finalmente visibile un lavoro iniziato circa un anno addietro, e per il quale ci sentiamo di ringraziare tutti coloro che hanno reso possibile questo bel risultato. In particolare il responsabile dell’ufficio, Marco Sommavilla ed il gruppo di lavoro del Museo della Battaglia".