Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/223: I SOCI AIGG SI SFIDANO SULLE DOLOMITI

Tre giornate in quota tra Alto Adige e Trentino


BOLZANO - Un interessante momento nelle gare dell’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti: tre giornate di golf impegnativo, in aggiunta all’annuale challenge, per godere le Dolomiti. Nella giornata di apertura ci spalanca le porte il Golf Club Eppan (Appiano): un campo da golf a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Con una lettera l'ente pretende la restituzione di 24 mila euro

L'INPS SBAGLIA I CONTI E CHIEDE DENARO A UN 80ENNE

Ogni mese 87 euro trattenuti dalla pensione fino al 2039



TREVISO
- Per i prossimi 24 anni un
ex bidello 80enne di Treviso dovrà rifondere all'Inps, attraverso 288 trattenute sulla pensione, una al mese, i 24mila 836 euro che l'istituto ritiene di avergli versato in più nel corso della sua "carriera" pensionistica. Lo ha comunicato al diretto interessato lo stesso istituto di previdenza informandolo che l'assegno ora percepito sarà decurtato di 87 euro al mese sino al 2039. L'uomo, in pensione dal settembre del 1992 è stato costretto così a rivolgersi a un legale che ora ha chiesto l'accesso agli atti considerato che nella lettera al pensionato l'Inps non avrebbe fornito nessuna spiegazione del tardivo ricalcolo della somma. L'uomo dovrebbe "risarcire" l'ente pensionistico sino al 103 anni
; secondo il legale, oltre a sforare la prescrizione la "trattenuta dell'Inps è inaccettabile nei modi e nei termini".