Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/173: U.S. OPEN TRA SORPRESE E MONTEPREMI RECORD

Vince Brooks Koepka, dopo un'ecatombe di big


ERIN (USA) - È partito il 15 giugno dal Wisconsin, il secondo major della stagione, il più importante, l’US Open. Si è giocato sul tracciato dell’“Erin Hills”, un campo straordinario, e un ricchissimo montepremi, 12 milioni di dollari, il più alto...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/172: RENATO PARATORE NUOVA STELLA DEL GOLF ITALIANO

Il ventenne coglie il successo al Nordea Masters.


BARSEBACK - Una nuova stella si è affacciata sul firmamento del Golf italiano. Si chiama Renato Paratore; è romano, ventenne, ma ha ormai testimoniato grande talento, e un’incredibile maturità. Incisivo e determinato come un vero Campione, ha colto il successo di questa...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/171: IL TORNEO AIGG ARRIVA IN VENETO

Settima e ottava tappa a Ca' della Nave e al Montecchia


MARTELLAGO/SELVAZZANO DENTRO - Dopo i Campi romani, dopo la Felsinea, dopo la Toscana, toccava al Veneto ospitare, l’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti, nel suo tour nazionale. Lo ha fatto accogliendo nei suoi bei Campi i giornalisti, all’avvio nel “girone di...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Con una lettera l'ente pretende la restituzione di 24 mila euro

L'INPS SBAGLIA I CONTI E CHIEDE DENARO A UN 80ENNE

Ogni mese 87 euro trattenuti dalla pensione fino al 2039



TREVISO
- Per i prossimi 24 anni un
ex bidello 80enne di Treviso dovrà rifondere all'Inps, attraverso 288 trattenute sulla pensione, una al mese, i 24mila 836 euro che l'istituto ritiene di avergli versato in più nel corso della sua "carriera" pensionistica. Lo ha comunicato al diretto interessato lo stesso istituto di previdenza informandolo che l'assegno ora percepito sarà decurtato di 87 euro al mese sino al 2039. L'uomo, in pensione dal settembre del 1992 è stato costretto così a rivolgersi a un legale che ora ha chiesto l'accesso agli atti considerato che nella lettera al pensionato l'Inps non avrebbe fornito nessuna spiegazione del tardivo ricalcolo della somma. L'uomo dovrebbe "risarcire" l'ente pensionistico sino al 103 anni
; secondo il legale, oltre a sforare la prescrizione la "trattenuta dell'Inps è inaccettabile nei modi e nei termini".