Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Maggiori informazioni
Golf
PILLOLE DI GOLF/152: IN SUDAFRICA, EDO MOLINARI TRA I PROTAGONISTI

Nella tappa "australe" dell'European Tour si impone l'inglese Storm


Edoardo Molinari, Nino Bertasio e il dilettante romano Philip Geerts, sono gli azzurri impegnati nel torneo BMW South African Open dell’European Tour, combinato con il Sunshine Tour, in atto dal 12 al 15 gennaio. Il Campo di gioco è il Glendower (par 72) di City of Ekurhuleni. Il...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/151: GLI AZZURRI ALLA QUALIFICAZIONE PER IL TOUR ASIATICO

Alle Hawaii via al Pga: nel torneo dei campioni comanda Justin Thomas


Due interessanti manifestazioni in questi giorni, alle Hawaii e in Tailandia: mentre la PGA americana dà il via al torneo riservato ai vincitori della scorsa stagione che segna anche l’inizio del Tour statunitense, gli azzurri Alessandro Tadini (piemontese) e Aron Zemmer (ventiseienne...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/150: IL BILANCIO AZZURRO DI UN ANNO SUI GREEN

Francesco Molinari ancora troppo solo e 4 nuove proette nel Tour


TREVISO - Ha ricevuto pennellate di azzurro da parte dei nostri giocatori, il mondo del professionismo nel 2016; si sono registrati ottimi risultati: di spicco, al consuntivo dell’annata, il trionfo di Francesco Molinari nel 73° Open d’Italia. Altrettanto bene si può dire per...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

Sabato 12 marzo il nuovo incontro promosso da Ala onlus

ASPERGER, UNA DELLE SFACCETTATURE DEL MONDO AUTISTICO

Intervista a David Vagni, ricercatore affetto dalla sindrome


TREVISO - E' una variante dell'autismo cosiddetta ad "alto funzionamento". Nello spazio settimanale di approfondimento, all'interno di Buongiorno Veneto Uno, dedicato ad Ala - Associazione lotta all'autismo onlus, ci occupiamo della sindrome di Asperger.
Insieme a Nicola Pasqualato, presidente di Ala, ne parliamo con David Vagni, forse la persona più nota in Italia con questa patologia. Vagni, 33 anni, sposato, padre di due bambini, una laurea in Fisica ed una in Psicologia, è ricercatore del Cnr ed attualmente si trova in congedo di studio a Monaco di Baviera, per conseguire un dottorato di ricerca in Scienze congnitive. Come vicepresidente dell'associazione Spazio Aspeger, è anche impegnato nel supporto e nella consulenza di persone affette da questa sindrome e dei loro familiari e nell'opera di divulgazione ed informazione verso l'opinione pubblica.
Le persone con sindrome di Asperger - spiega - presentano caratteristiche nell'interazione con la realtà che le circonda e con gli altri diverse dall'ordinario. Pur dotate di un'intelligenza nella norma o superiore, spesso possono avere difficoltà nella socializzazione, faticare a comprendere e trasmettere le emozioni, fino a soffrire di ansia o depressione, unire ad eccellenze cognitive a deficit e, in molti casi, sono ipersensibili agli stimoli sensoriali. Se correttamente gestiti, tuttavia, questi aspetti non impediscono di lavorare, sposarsi e fare figli, vivere una vita in pienezza.
Vagni sarà protagonista dell'appuntamento di sabato 12 marzo degli "Incontri sull'autismo 2015-2016", promossi da Ala. Dalle 12, nella consueta sede di Villa delle Magnolie a Monastier, dialogherà con Maria Chiara Nordio, responsabile educativa dell'associazione, e con Emanuele ed Andrea, due ragazzi con Asperger.

Nel link, l'intervista integrale a David Vagni, vicepresidente di Spazio Asperger, e Nicola Pasqualato, presidente di Ala onlus.