Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Maggiori informazioni
Golf
PILLOLE DI GOLF/165: TWENTY DOUBLE CUP, LA RYDER VENETA

Tra sport e goliardia, i "Rossi" si aggiudicano la seconda edizione della gara


VENEZIA - Una competizione speciale, festosa, trascinante! Due gruppi di amici, abituati a sfottersi goliardicamente quando giocano a Golf, dopo una partita a Jesolo lo scorso anno, hanno avuto l’idea di provar a cimentarsi in gara a squadre, al fine che le rispettive derisioni trovassero...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/164: THE MASTERS , SERGIO GARCIA È IL MIGLIORE DEI "MAESTRI"

Nel prestigioso major di Augusta, primo trionfo dello spagnolo


AUGUSTA (USA) - Siamo al primo dei quattro tornei stagionali di maggior spicco nella stagione golfistica maschile: i 4 Majors. Il Masters è torneo dal fascino antico, il più rilevante; dal 6 al 9 aprile se ne gioca l’edizione 81, sulle consuete 72 buche. È infatti l'unico...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/163: IL CHALLENGE AIGG DIAVOLINA 2017 PRENDE IL VIA DAL MARCO SIMONE

L'ospitalità di Laura Biagiotti e della figlia Lavinia per l'esordio del circuito dei giornalisti golfisti


ROMA - Come ogni anno, ha tappe importanti il challenge AIGG Diavolina. Questa laziale ne è il debutto, nella consueta due giorni romana, sicuramente considerevole. Oggi siamo al “Marco Simone” a Roma, proseguirà domani al “Terre dei Consoli” nel viterbese, per successivamente far tappa al “Bologna” e a “Le Fonti” in Emilia Romagna, a “Punta Ala” e “Terme di Saturnia” in Toscana, a “Cà della Nave” e “Montecchia” in Veneto, al “Colline del Gavi” e “Villa Carolina” in Piemonte, e a “Bergamo” e “Villa d’Este” in Lombardia. Oltre a questo giro d’Italia, c’è l’Alpen Cup in tre tappe nei GC di Asiago,...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Castelfranco, blitz delle fiamme gialle, evasa Irpef per 100mila €

DENTISTA FANTASMA: EVASI REDDITI PER 700MILA EURO

Oltre alla contabilità ufficiale sequestrata quella occulta


CASTELFRANCO - Per il Fisco era un vero e proprio "fantasma", capace di evadere oltre 700mila euro, denaro ottenuto curando i propri pazienti. A finire nei guai un dentista trevigiano che è stato smascherato grazie ad una verifica fiscale svolta dalla Guardia di Finanza di Castelfranco. Ad avviare l'indagine delle fiamme gialle è stata la completa assenza di dichiarazioni dei redditi da parte del professionista. Perquisendo lo studio medico, le fiamme gialle hanno rinvenuto, oltre alla contabilità ufficiale, copiosa documentazione extracontabile. Le singole schede intestate alla clientela recavano la dicitura “senza fattura” e l’indicazione degli importi per i quali era stata omessa la ricevuta fiscale. A conclusione degli accertamenti svolti, sono stati constatati al dentista oltre 700mila euro di ricavi non dichiarati, con conseguente sottrazione alle casse pubbliche di IRPEF dovuta per oltre 100mila euro.
"Il risultato premia gli sforzi del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Treviso -spiegano gli investigatori- per arginare la diffusione dell’illegalità e dell’abusivismo nel sistema economico, con un’azione sistematica volta sia ad affermare il valore del rispetto delle regole sia anche a garantire la giusta tutela agli operatori che rispettano pienamente la legge e spesso soffrono la concorrenza sleale di chi svolge attività in nero”.