Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/186: CONCLUSO IL CHALLENGE 2017 DEI GIORNALISTI GOLFISTI

Le ultime due tappe in Lombardia, all'Albenza e Villa d'Este


TREVISO - Due belle giornate, 4 e 5 settembre, in due campi super, hanno contraddistinto la conclusione del viaggio in Italia dei giornalisti golfisti: il challenge di dodici memorabili tappe, che ci han permesso di giocare su altrettanti campi, riconosciuti tra i più belli d’Italia....continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/185: I CAMPIONI DI DOMANI DI SCENA AL "TEODORO SOLDATI"

Il sudafricano Vorster trionfa all'International Under 16 Championship


BIELLA - Gara di rilievo l’International Under 16 Championship. Questo Campionato Internazionale disputato per la prima volta nel 2007 (andato in dote a Rory McIlroy), fa parte del calendario EGA, ed è la manifestazione più sentita del panorama golfistico europeo a livello...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/184: IL GOLF CONQUISTA L'ITALIA CON LA RYDER CUP

Eventi promozionali dal Monte Bianco alla Sicilia


TREVISO - Nell’accettare l’agognata assegnazione al nostro Paese della Ryder Cup 2022, la Federazione Italiana Golf si è dovuta seriamente impegnare per lo sviluppo di questa disciplina sportiva, e per un arco temporale che va dal 2016 al 2027. Sono previsti circa 105 tornei di...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Castelfranco, blitz delle fiamme gialle, evasa Irpef per 100mila €

DENTISTA FANTASMA: EVASI REDDITI PER 700MILA EURO

Oltre alla contabilità ufficiale sequestrata quella occulta


CASTELFRANCO - Per il Fisco era un vero e proprio "fantasma", capace di evadere oltre 700mila euro, denaro ottenuto curando i propri pazienti. A finire nei guai un dentista trevigiano che è stato smascherato grazie ad una verifica fiscale svolta dalla Guardia di Finanza di Castelfranco. Ad avviare l'indagine delle fiamme gialle è stata la completa assenza di dichiarazioni dei redditi da parte del professionista. Perquisendo lo studio medico, le fiamme gialle hanno rinvenuto, oltre alla contabilità ufficiale, copiosa documentazione extracontabile. Le singole schede intestate alla clientela recavano la dicitura “senza fattura” e l’indicazione degli importi per i quali era stata omessa la ricevuta fiscale. A conclusione degli accertamenti svolti, sono stati constatati al dentista oltre 700mila euro di ricavi non dichiarati, con conseguente sottrazione alle casse pubbliche di IRPEF dovuta per oltre 100mila euro.
"Il risultato premia gli sforzi del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Treviso -spiegano gli investigatori- per arginare la diffusione dell’illegalità e dell’abusivismo nel sistema economico, con un’azione sistematica volta sia ad affermare il valore del rispetto delle regole sia anche a garantire la giusta tutela agli operatori che rispettano pienamente la legge e spesso soffrono la concorrenza sleale di chi svolge attività in nero”.