Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/178: LIGNANO OPEN, IL 6° APPUNTAMENTO DELL'ITALIAN PRO TOUR 2017

Primo l'austriaco Markus Habeler con 200 colpi, 16 sotto Par


LIGNANO - È tornata al Golf Club Lignano questo importante appuntamento. Anticipato mercoledì 19 luglio da una speciale Pro Am, ha preso il via in grande stile sul tracciato friulano, il Lignano Open, sesto torneo dell’Italian Pro Tour 2017; fa parte del circuito di gare...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/177: I GIORNALISTI GOLFISTI SONO SALITI IN MONTAGNA

Ad Asiago, Petersberg e St. Vigil l'"Alps tour" dell'Aigg


TREVISO - Per il secondo anno consecutivo, con l’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti ci siamo concessi un trio di gare di montagna su mete belle e impegnative, in Veneto e in Alto Adige: il Golf Asiago nell’altipiano dei Sette Comuni, il Petersberg a Monte San Pietro - Nova...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/176: IN PORTOGALLO IL CAMPIONATO EUROPEO DI GOLF PARALIMPICO

Tra i protagonisti azzurri anche Pietro Andrini di Ca' della Nave


QUINTA DO LAGO - È talvolta impressionante pensare a dove può arrivare l’essere umano con la propria volontà. Persone portatrici di gravissimi handicap, come la cecità, che riescono a praticare determinate discipline sportive, financo lo sci. In questo caso...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Castelfranco, blitz delle fiamme gialle, evasa Irpef per 100mila €

DENTISTA FANTASMA: EVASI REDDITI PER 700MILA EURO

Oltre alla contabilità ufficiale sequestrata quella occulta


CASTELFRANCO - Per il Fisco era un vero e proprio "fantasma", capace di evadere oltre 700mila euro, denaro ottenuto curando i propri pazienti. A finire nei guai un dentista trevigiano che è stato smascherato grazie ad una verifica fiscale svolta dalla Guardia di Finanza di Castelfranco. Ad avviare l'indagine delle fiamme gialle è stata la completa assenza di dichiarazioni dei redditi da parte del professionista. Perquisendo lo studio medico, le fiamme gialle hanno rinvenuto, oltre alla contabilità ufficiale, copiosa documentazione extracontabile. Le singole schede intestate alla clientela recavano la dicitura “senza fattura” e l’indicazione degli importi per i quali era stata omessa la ricevuta fiscale. A conclusione degli accertamenti svolti, sono stati constatati al dentista oltre 700mila euro di ricavi non dichiarati, con conseguente sottrazione alle casse pubbliche di IRPEF dovuta per oltre 100mila euro.
"Il risultato premia gli sforzi del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Treviso -spiegano gli investigatori- per arginare la diffusione dell’illegalità e dell’abusivismo nel sistema economico, con un’azione sistematica volta sia ad affermare il valore del rispetto delle regole sia anche a garantire la giusta tutela agli operatori che rispettano pienamente la legge e spesso soffrono la concorrenza sleale di chi svolge attività in nero”.