Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/173: U.S. OPEN TRA SORPRESE E MONTEPREMI RECORD

Vince Brooks Koepka, dopo un'ecatombe di big


ERIN (USA) - È partito il 15 giugno dal Wisconsin, il secondo major della stagione, il più importante, l’US Open. Si è giocato sul tracciato dell’“Erin Hills”, un campo straordinario, e un ricchissimo montepremi, 12 milioni di dollari, il più alto...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/172: RENATO PARATORE NUOVA STELLA DEL GOLF ITALIANO

Il ventenne coglie il successo al Nordea Masters.


BARSEBACK - Una nuova stella si è affacciata sul firmamento del Golf italiano. Si chiama Renato Paratore; è romano, ventenne, ma ha ormai testimoniato grande talento, e un’incredibile maturità. Incisivo e determinato come un vero Campione, ha colto il successo di questa...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/171: IL TORNEO AIGG ARRIVA IN VENETO

Settima e ottava tappa a Ca' della Nave e al Montecchia


MARTELLAGO/SELVAZZANO DENTRO - Dopo i Campi romani, dopo la Felsinea, dopo la Toscana, toccava al Veneto ospitare, l’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti, nel suo tour nazionale. Lo ha fatto accogliendo nei suoi bei Campi i giornalisti, all’avvio nel “girone di...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Luca Zaia: "Abbiamo compiuto un gesto di rispetto e di civiltą"

CERVI BLOCCATI IN CANSIGLIO, VIA AL SALVATAGGIO

Gli animali rifocillati con del fieno dal corpo forestale dello Stato


BELLUNO - “Voglio pubblicamente ringraziare gli uomini di Veneto Agricoltura, del Corpo Forestale dello Stato e della Polizia Provinciale di Belluno per aver risposto con grande rapidità e condivisione alla mia richiesta di intervento per salvare il branco di cervi del Cansiglio rimasto isolato e privo di cibo a causa della neve”. Ha parole di stima e di gratitudine il presidente della Regione del Veneto, Luca Zaia, per gli operatori intervenuti tempestivamente a fornire il fieno necessario all’alimentazione degli animali, ai quali le recinzioni impediscono di spostarsi nelle aree dell’altopiano dove è possibile trovare del cibo. Un’operazione che lo stesso presidente ha disposto venga effettuata sino a che la situazione non si sarà normalizzata, superando l’emergenza causata dalle abbondanti nevicate dell’ultimo periodo. “Abbiamo compiuto un gesto di rispetto e di civiltà – sottolinea Zaia – oltre che di salvaguardia di un patrimonio faunistico che considero prezioso per il Cansiglio”.