Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/345 - CAMPI/29: IL GOLF CLUB PARADISO DEL GARDA

Un percorso tra il lago e il monte Baldo, per giocare nell'"empireo"


PESCHIERA - Progettato dal noto architetto americano Jim Fazio, questo prestigioso circuito golfistico è inserito sull’entroterra gardesano, comodamente adagiato sull’anfiteatro morenico del Basso Garda, costituitosi con i depositi glaciali originati dai residui trasportati due...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/344: A DUBAI LA CORSA AL TITOLO DI RE DEL CIRCUITO 2020

Doppio trionfo inglese: a Fitzpatrick il torneo, a Westwood la "Race"


DUBAI - Sono tanti i milioni in palio al DP World Tour Championship di Dubai, che ha l'onere di laureare il miglior giocatore della stagione. Si sta infatti concludendo al Jumeirah Golf Estates di Dubai, negli Emirati Arabi Uniti, la difficile stagione 2020 dell’European Tour, in sintonia con...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/343: IL DUBAI CHAMPIONSHIP AL PARIGINO ANTOIONE ROZIER

Eccellente secondo posto per Francesco Laporta


DUBAI - Questa settimana l’European Tour era impegnato in due appuntamenti: uno in Sudafrica, il South African Open, terzo evento che si celebra lì quest’anno, l’altro Il Dubai Championship, negli Emirati Arabi. Noi seguiamo questo di Dubai, penultimo appuntamento della...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

L'intervista ad Alex Cendron, di scena stasera con Alessandro Riceci

AL TEATRO DEL PANE IN SCENA "PELI"

Lo scontro fra due amiche, Melania e Rossella, che si riveleranno


Lo spettacolo teatrale “Peli” di Carlotta Corradi, interpretato da Alex Cendron e Alessandro Riceci, per la regia di Veronica Cruciani, va in scena stasera, venerdì 11 marzo, al Teatro del Pane di Fontane di Villorba.
Una commedia che rappresenta la seconda collaborazione con il Treviso Pride 2016.

Due donne giocano a Burraco, l’una di fronte all’altra. Una distribuisce le carte. L’altra le raccoglie. Un gioco educato, una conversazione formale, quella confidenza propria dei rapporti adulti, appesantiti da una vita di non detti. Una è vedova perché ha perso il suo uomo, il suo amore, l'altra è vedova pur non essendolo. Il passato e il presente gettano le due donne in un continuo scambio di potere. Domina una e l’altra soccombe, poi viceversa. Le carte seguono, bilanciano, enfatizzano gli attriti. Finché qualcosa interrompe il meccanismo di un dialogo borghese per entrare nella dimensione dell'emozione e dell'istinto.


Ma l’interpretazione di quelle due donne, Melania e Rossella, è brillantemente affidata ad attori di sesso maschile. Lo spostamento dell’identità di genere, con la naturale forzatura espressiva che comunque comporta, il trucco, il travestimento, l’ostentazione di atteggiamenti femminili sono d’altronde, nella metafora teatrale, il passaggio indispensabile per approdare alla sincerità reciproca rivendicata da Melania, cui si può solo pervenire attraverso un emblematico denudamento. Al culmine dello scontro, infatti, le due s’insultano, si malmenano, si rotolano a terra, lottando fisicamente, come maschi. Si strappano di dosso gli abiti e le parrucche, e, ritrovando la propria autentica fisionomia, scoprono anche la possibilità di comunicarsi apertamente quell’intimità in precedenza negata.

Apertura ore 19.30, cena ore 20.00, spettacolo ore 21.30. Contributo spettacolo: € 12. Formula cena + spettacolo: € 37.

Sopra il titolo, il link all'intervista all'attore Alex Cendron

www.teatrodelpane.it