Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/177: I GIORNALISTI GOLFISTI SONO SALITI IN MONTAGNA

Ad Asiago, Petersberg e St. Vigil l'"Alps tour" dell'Aigg


TREVISO - Per il secondo anno consecutivo, con l’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti ci siamo concessi un trio di gare di montagna su mete belle e impegnative, in Veneto e in Alto Adige: il Golf Asiago nell’altipiano dei Sette Comuni, il Petersberg a Monte San Pietro - Nova...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/176: IN PORTOGALLO IL CAMPIONATO EUROPEO DI GOLF PARALIMPICO

Tra i protagonisti azzurri anche Pietro Andrini di Ca' della Nave


QUINTA DO LAGO - È talvolta impressionante pensare a dove può arrivare l’essere umano con la propria volontà. Persone portatrici di gravissimi handicap, come la cecità, che riescono a praticare determinate discipline sportive, financo lo sci. In questo caso...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/175: PARLA INGLESE L'OPEN DE FRANCE

Tommy Fleetwood vince l'evento Rolex Series di Parigi


PARIGI - È partito il giorno 29 giugno a Guyancourt, al golf National nei pressi di Parigi, il maggior incontro della stagione golfistica 2017, l’evento Rolex Series del Tour europeo “Race to Dubai”, l’HNA Open de France. È una tappa importante del circuito...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Treviso, era decollato da Venezia, inutile l'atterraggio a Monaco

MALORE IN VOLO, MUORE SOMMELIER DI 48 ANNI

Massimiliano Galeazzi lavorava da quattro anni a Edimburgo


TREVISO - E' stato colto da un malore mentre si trovava in aereo, su un volo Easyjet che da Venezia era diretto a Edimburgo, dove da quattro anni lavorava come sommelier dell''enoteca del "Restaurant & wine bar Divino". A perdere la vita, mercoledì mattina, un sommelier trevigiano di 48 anni, Massimiliano Galeazzi. Dopo il malore il personale di bordo ha tentato inutilmente di rianimarlo con il defibrillatore ma quando il velivolo ha fatto uno scalo d'urgenza a Monaco per l'uomo ormai non c'era più nulla da fare. Massimiliano lascia il padre Arno, maresciallo in pensione del 51° Stormo, la mamma Michela, la moglie, la sorella Lisa e le due nipoti Martina e Gaia.