Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Maggiori informazioni
Golf
PILLOLE DI GOLF/147: NUOVE TECNOLOGIE, DIVERTIMENTO E SOLIDARIETÀ

Due gare speciali con Bags4dream, Fuorilimite e Par 108


MARTELLAGO - Di questi tempi, freddi e umidi, non si avverte un grosso stimolo a partecipare ad una gara di Golf, salvo che l’attrazione non sia generata dalla simpatia degli ospiti. Ecco, le persone e l’armonia tra quest’insieme di associazioni, dedite a far beneficenza...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/146: ARBITRI, GARA E SUMMIT A MODENA

Il resoconto dell'incontro annuale dell'Aiag


MODENA - L’ Associazione Italiana Arbitri Golf, che annovera 171 arbitri italiani, tra i quali il sottoscritto, tutti gli anni...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/145: ALLA DANIMARCA LA COPPA DEL MONDO

Sesta la coppia azzurra Molinari - Manassero


MELBOURNE - Completate le tappe dell’European Tour 2016, c’è ora (24-27 novembre), la 58esima edizione della Coppa del Mondo, la ISPS Handa World of Golf. Un grande torneo, completamente diverso da quelli abituali, una gara di coppia. Si gioca al Kingston Heath GC - PAR 72 di...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

Intervista a due degli ideatori del progetto Virna Pierobon e Fulvio Valt

SUOI LUOGHI DELLA GUERRA BIANCA CON GLI SCI AI PIEDI

Tra Fassa, Fiemme e Falcade un progetto innovativo sul 1° conflitto mondiale


MOENA - Moltissimi sciatori hanno percorso quelle splendide piste tra Veneto e Trentino. Nell'ebbrezza della discesa, però, in pochi forse si sono guardati intorno, riconoscendo in quelle cime e in quei valloni i luoghi dove cent'anni fa si sono combattuti gli scontri della guerra d'alta quota, e sono state scritte pagine di eroismo dai soldati di entrambe gli eserciti.
Nel centenario della Grande guerra, nell'area sciistica tra le valli di Fassa e di Fiemme, il passo San Pellegrino e Falcade, ecco allora l'innovativo progetto di cinque ski tour per “Sciare nella storia”. Sei scuole di sci (Moena, Vigo, Pozza, Campitello, Canazei e la Equipe di Falcade) si sono messe insieme per individuare degli itinerari all'insegna dello sport e della memoria storica: nello straordinario museo a cielo aperto delle Dolomiti, patrimonio dell'Unesco, l'appassionato potrà raggiungere i luoghi dove, dal 1915 al 1917, fino alla ritirata di Caporetto, passava il fronte del primo conflitto mondiale e dove italiani ed austro-ungarici sono stati protagonisti della “Guerra bianca”. Il tutto con gli sci ai piedi. E i maestri di sci, oltre ad insegnare la tecnica, aiuteranno anche a riscoprire quegli eventi e le testimonianze che ancora rimangono.
Il giornalista Paolo Pilla ci presenta questa iniziativa, insieme a due degli ideatori, la giornalista Virna Pierobon e Fulvio Valt, direttore della scuola sci Equipe di Falcade.