Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Maggiori informazioni
Golf
PILLOLE DI GOLF/161: AL VIA IL PRIMO PROGETTO DI LAVORO LEGATO ALLA RYDER CUP 2022

Studenti e università coinvolte per aumentare i praticanti


ROMA - Nell’ottica di sviluppare una maggior diffusione di questo sport in Italia, rendendolo sempre più popolare e accessibile, il Golf è diventato materia di studio. Gian Paolo Montali, Direttore Generale del Progetto Ryder Cup 2022, nella sala Auditorium del Palazzo delle...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/160: MATTEO MANASSERO IN LUCE NELL'INDIAN OPEN

A New Delhi trionfa l'idolo di casa Chawrasia


NEW  DELHI - Siamo ancora nelle maglie dell’Asia, bisogna attendere maggio perché il Tour Europeo che continua il suo peregrinare lontano dall’Europa, approdi nel vecchio continente. Ora, dal 9 al 12 marzo si gioca Hero Indian Open, organizzato in collaborazione con Asian...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/159: INQUIETUDINI SULLA RYDER CUP A ROMA

Il prestigioso torneo in Italia nel 2022, ma manca la fidejussione


ROMA - La più prestigiosa competizione internazionale di golf, la Ryder Cup, di cui l’Italia si è aggiudicata la candidatura per il 2022, subisce qualche tentennamento. Il 14 dicembre 2015 la FIG era riuscita a far attribuire all’Italia il diritto di essere Paese...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Silea, una 48enne in fin di vita, sul posto Suem e vigili del fuoco

SCHIANTO A TREVISO SUD: UN MORTO E QUATTRO FERITI

Scontro tra Audi e Opel Corsa nei pressi dell'Emisfero


SILEA - E' di una vittima e quattro feriti, tra cui due gravissimi, il bilancio di un drammatico incidente stradale avvenuto verso le 4.45 di stamani all'altezza della rotatoria di ingresso del casello autostradale di Treviso sud, nei pressi del centro commerciale “Emisfero” di Silea. Coinvolte due auto, una Audi ed una Opel Corsa. A perdere la vita un cittadino romeno di 49 anni, residente a Trieste, Ilie Catarau. L'uomo si trovava a bordo della Opel Corsa in compagnia della moglie di 48 anni, ora ricoverata in condizioni gravissime al Ca' Foncello, della figlia 23enne e del figlio 27enne che guidava del mezzo. Padre e madre stavano accompagnando i figli in aeroporto, al “Canova”: da qui avrebbero dovuto prendere un aereo per fare ritorno in patria. L'utilitaria su cui la famiglia stava viaggiando è uscita dal casello autostradale e ha imboccato la rotatoria quando è piombata, a tutta velocità, una Audi con al volante un cittadino marocchino di 27 anni che stava viaggiando nell'opposta direzione di marcia. Anche le condizioni del nordafricano sono molto gravi. Nell'impatto, violentissimo, tra i due mezzi, alcune componenti delle auto sono state scagliate a decine di metri di distanza dal luogo in cui è avvenuto lo schianto. Tutte e cinque le persone che occupavano i mezzi erano incastrate tra le lamiere e per estrarle è stato necessario l'intervento dei vigili del fuoco. Intervenute sul posto alcune ambulanze del Suem118 e la polizia stradale di Treviso che ha effettuato i rilievi di legge sul posto e ricostruito la dinamica dell'incidente.

Nella serata di venerdì, verso le 20, si era consumata un'altra tragedia della strada, a Motta di Livenza, all'incrocio tra via Quartarezza e via Muggia, la strada che conduce ad Annone Veneto. Un 48enne di Sacile, Luca Segat, si è schiantato mentre viaggiava in sella al suo scooter contro due auto ferme lungo la carreggiata, una Lancia K ed un'Alfa Romeo. Le due vetture si erano poco prima scontrate. L'impatto tra le auto ed il centauro non ha lasciato scampo a quest'ultimo, morto praticamente sul colpo. Sulle tragedia indagano i carabinieri di Oderzo.