Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Maggiori informazioni
Golf
PILLOLE DI GOLF/161: AL VIA IL PRIMO PROGETTO DI LAVORO LEGATO ALLA RYDER CUP 2022

Studenti e universitÓ coinvolte per aumentare i praticanti


ROMA - Nell’ottica di sviluppare una maggior diffusione di questo sport in Italia, rendendolo sempre più popolare e accessibile, il Golf è diventato materia di studio. Gian Paolo Montali, Direttore Generale del Progetto Ryder Cup 2022, nella sala Auditorium del Palazzo delle...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/160: MATTEO MANASSERO IN LUCE NELL'INDIAN OPEN

A New Delhi trionfa l'idolo di casa Chawrasia


NEW  DELHI - Siamo ancora nelle maglie dell’Asia, bisogna attendere maggio perché il Tour Europeo che continua il suo peregrinare lontano dall’Europa, approdi nel vecchio continente. Ora, dal 9 al 12 marzo si gioca Hero Indian Open, organizzato in collaborazione con Asian...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/159: INQUIETUDINI SULLA RYDER CUP A ROMA

Il prestigioso torneo in Italia nel 2022, ma manca la fidejussione


ROMA - La più prestigiosa competizione internazionale di golf, la Ryder Cup, di cui l’Italia si è aggiudicata la candidatura per il 2022, subisce qualche tentennamento. Il 14 dicembre 2015 la FIG era riuscita a far attribuire all’Italia il diritto di essere Paese...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Povegliano, l'episodio in vicolo Brolo, indagano i carabinieri

STUDENTE AGGREDITO MENTRE TORNA DALL'ORATORIO

Le mosse da taekwondo del 16enne mettono in fuga il bandito


POVEGLIANO - Brutta disavventura quella vissuta giovedì sera da uno studente di 16 anni, a Povegliano. Il giovane stava tornando a casa dall'oratorio quando, in vicolo Brolo, è stato avvicinato e aggredito da un uomo, travisato con un passamontagna, che ha tentato di rapinarlo, chiedendogli di consegnare il cellulare che aveva in tasca. Il 16enne, seppur sotto choc, è riuscito a urlare e a fuggire a piedi fino a casa: per mettere ko il bandito il giovane ha assestato alcuni colpi di taekwondo, sport da lui praticato da tempo in un'associazione sportiva di Villorba, la "Kwang gae". Il malvivente, non armato, è stato così costretto a dileguarsi, dolorante. Del caso si stanno occupando ora i carabinieri che hanno acquisito le immagini delle telecamere presenti in zona a caccia di indizi utili per smascherare il malvivente. Proprio nella serata di giovedì erano presenti nella zona alcuni cittadini che, su iniziativa del Comune, stavano perlustrando la zona per prevenire i furti in abitazione.