Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Maggiori informazioni
Golf
CAMPI DA GOLF/15: GOLF CLUB PUNTA ALA

Sulla costa della Maremma un percorso impegnativo e spettacolare


PUNTA ALA - Da sempre la Toscana è conosciuta per essere una splendida regione. Si arriva in Maremma, e la cosa ha, per certi aspetti, una connotazione ancora maggiore. A sud del golfo di Follonica troviamo Castiglione della Pescaia, e subito si arriva a Punta Ala, un tempo chiamata...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/169: SPETTACOLO E INNOVAZIONE: È GOLFSIXES

A Londra, l'European Tour sperimenta una nuova formula


LONDRA - Al Centurion Club di St. Albands, a Londra, l’evento inaugurale di questo rivoluzionario agone, il “GolfSixes”, che assegna un premio di un milione di euro. Con tale torneo Keith Pelley, il ceo del Tour Europeo, intende rinnovare un po’ gli schemi...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/168: FESTA IN PIAZZA A MARTELLAGO CON IL GOLF

Anche lo sport protagonista nella tradizionale manifestazione nella cittadina veneziana


MARTELLAGO - Martellago è una cittadina dell’entroterra veneziano vocata e particolarmente attenta al settore primario, l’agricoltura. Gli abitanti sono laboriosi, e attaccati alle memorie del passato. Nel 1945, alla fine del disastroso conflitto mondiale, entrò in uso per...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Povegliano, l'episodio in vicolo Brolo, indagano i carabinieri

STUDENTE AGGREDITO MENTRE TORNA DALL'ORATORIO

Le mosse da taekwondo del 16enne mettono in fuga il bandito


POVEGLIANO - Brutta disavventura quella vissuta giovedì sera da uno studente di 16 anni, a Povegliano. Il giovane stava tornando a casa dall'oratorio quando, in vicolo Brolo, è stato avvicinato e aggredito da un uomo, travisato con un passamontagna, che ha tentato di rapinarlo, chiedendogli di consegnare il cellulare che aveva in tasca. Il 16enne, seppur sotto choc, è riuscito a urlare e a fuggire a piedi fino a casa: per mettere ko il bandito il giovane ha assestato alcuni colpi di taekwondo, sport da lui praticato da tempo in un'associazione sportiva di Villorba, la "Kwang gae". Il malvivente, non armato, è stato così costretto a dileguarsi, dolorante. Del caso si stanno occupando ora i carabinieri che hanno acquisito le immagini delle telecamere presenti in zona a caccia di indizi utili per smascherare il malvivente. Proprio nella serata di giovedì erano presenti nella zona alcuni cittadini che, su iniziativa del Comune, stavano perlustrando la zona per prevenire i furti in abitazione.