Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Maggiori informazioni
Golf
PILLOLE DI GOLF/161: AL VIA IL PRIMO PROGETTO DI LAVORO LEGATO ALLA RYDER CUP 2022

Studenti e universitą coinvolte per aumentare i praticanti


ROMA - Nell’ottica di sviluppare una maggior diffusione di questo sport in Italia, rendendolo sempre più popolare e accessibile, il Golf è diventato materia di studio. Gian Paolo Montali, Direttore Generale del Progetto Ryder Cup 2022, nella sala Auditorium del Palazzo delle...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/160: MATTEO MANASSERO IN LUCE NELL'INDIAN OPEN

A New Delhi trionfa l'idolo di casa Chawrasia


NEW  DELHI - Siamo ancora nelle maglie dell’Asia, bisogna attendere maggio perché il Tour Europeo che continua il suo peregrinare lontano dall’Europa, approdi nel vecchio continente. Ora, dal 9 al 12 marzo si gioca Hero Indian Open, organizzato in collaborazione con Asian...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/159: INQUIETUDINI SULLA RYDER CUP A ROMA

Il prestigioso torneo in Italia nel 2022, ma manca la fidejussione


ROMA - La più prestigiosa competizione internazionale di golf, la Ryder Cup, di cui l’Italia si è aggiudicata la candidatura per il 2022, subisce qualche tentennamento. Il 14 dicembre 2015 la FIG era riuscita a far attribuire all’Italia il diritto di essere Paese...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Oderzo, furti con il dispositivo per ingannarel'antitaccheggio

TENTA DI SCASSINARE UN GARAGE, 40ENNE IN CELLA

San Vendemiano, residenti allertano subito il 112: furto sventato


TREVISO - Oltre dieci arresti in neppure 48 ore: questo l'esito dei controlli straordinari eseguiti negli ultimi due giorni dai carabinieri del comando provinciale di Treviso. L'obiettivo principale era quello di prevenire i furti in abitazione e in esercizi commerciali della Marca. All'alba di venerdì i militari hanno arrestato un 40enne di Mareno di Piave, P.N., che aveva tentato di mettere a segno un furto all'interno di una casa di San Vendemiano, in via Garibaldi.
Il ladro, ora in cella, stava scassinando la porta del garage dell'abitazione ma i residenti, una coppia di 30enni, hanno immediatamente allertato il 112 dopo aver sentito alcuni rumori sospetti. L'uomo era in compagnia di un complice che è riuscito a dileguarsi prima dell'arrivo dei militari. Sempre venerdì mattina i carabinieri sono riusciti a stringere le manette ai polsi ad un romeno di 21 anni che era riuscito a trafugare varie sim telefoniche e schede di memoria all'interno del negozio Unieuro di Oderzo. Un bottino di circa 500 euro.
Lo straniero è riuscito a eludere il sistema antitaccheggio attraverso uno speciale dispositivo elettronico, un così detto “Jammer” (nella foto). Si tratta di una piccola scatola, grande come un telecomando, capace di emettere onde elettromagnetiche che impediscono al dispositivo antitaccheggio di funzionare. Lo straniero, processato per direttissima, è stato condannato ad una pena di un anno e quattro mesi. Durante i controlli infine i carabinieri di Conegliano e Susegana hanno denunciato due studenti minorenni, uno straniero e un italiano, pizzicati durante un controllo in possesso di 50 grammi di hashish.