Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/240: A DONNAFUGATA IL CAMPIONATO INDIVIDUALE AIGG 2018

I giornalisti golfisti si sfidano in Sicilia


DONNAFUGATA - Il maltempo aveva imperversato fino il giorno prima, e continuava a devastare parte della Sicilia. Non eravamo in molti giornalisti praticanti di golf provenienti da mezza Italia, a prendere il coraggio e andar a sostenere il Campionato già da tempo programmato. Donnafugata, il...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/239: DAGLI USA LA NUOVA PROMESSA AZZURRA

Virginia Elena Carta vince il Landfall Traditional


La giovane italiana Virginia Elena Carta trionfa nel Landfall Traditional, prestigioso torneo del campionato universitario americano.  È il 30° successo azzurro in campo internazionale: nuovo record in una stagione. Conosco Virginia, son passati molti anni da quando ebbi...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/238: IL CAMPIONATO ITALIANO DI DOPPIO DELL'AIGG

Al club Chervò il torneo intitolato a Paolo Dal Fior


SIRMIONE - Concluso il Challenge AIGG che ci ha portato a giocare sui più bei Campi d’Italia, e insabbiata la Coppa delle Nazioni dall’esito meno brillante per la squadra dell’Italia (sesto posto), vinta dalla Germania a Villa Carolina, era ora la volta del Campionato...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Oderzo, furti con il dispositivo per ingannarel'antitaccheggio

TENTA DI SCASSINARE UN GARAGE, 40ENNE IN CELLA

San Vendemiano, residenti allertano subito il 112: furto sventato


TREVISO - Oltre dieci arresti in neppure 48 ore: questo l'esito dei controlli straordinari eseguiti negli ultimi due giorni dai carabinieri del comando provinciale di Treviso. L'obiettivo principale era quello di prevenire i furti in abitazione e in esercizi commerciali della Marca. All'alba di venerdì i militari hanno arrestato un 40enne di Mareno di Piave, P.N., che aveva tentato di mettere a segno un furto all'interno di una casa di San Vendemiano, in via Garibaldi.
Il ladro, ora in cella, stava scassinando la porta del garage dell'abitazione ma i residenti, una coppia di 30enni, hanno immediatamente allertato il 112 dopo aver sentito alcuni rumori sospetti. L'uomo era in compagnia di un complice che è riuscito a dileguarsi prima dell'arrivo dei militari. Sempre venerdì mattina i carabinieri sono riusciti a stringere le manette ai polsi ad un romeno di 21 anni che era riuscito a trafugare varie sim telefoniche e schede di memoria all'interno del negozio Unieuro di Oderzo. Un bottino di circa 500 euro.
Lo straniero è riuscito a eludere il sistema antitaccheggio attraverso uno speciale dispositivo elettronico, un così detto “Jammer” (nella foto). Si tratta di una piccola scatola, grande come un telecomando, capace di emettere onde elettromagnetiche che impediscono al dispositivo antitaccheggio di funzionare. Lo straniero, processato per direttissima, è stato condannato ad una pena di un anno e quattro mesi. Durante i controlli infine i carabinieri di Conegliano e Susegana hanno denunciato due studenti minorenni, uno straniero e un italiano, pizzicati durante un controllo in possesso di 50 grammi di hashish.