Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Maggiori informazioni
Golf
PILLOLE DI GOLF/161: AL VIA IL PRIMO PROGETTO DI LAVORO LEGATO ALLA RYDER CUP 2022

Studenti e università coinvolte per aumentare i praticanti


ROMA - Nell’ottica di sviluppare una maggior diffusione di questo sport in Italia, rendendolo sempre più popolare e accessibile, il Golf è diventato materia di studio. Gian Paolo Montali, Direttore Generale del Progetto Ryder Cup 2022, nella sala Auditorium del Palazzo delle...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/160: MATTEO MANASSERO IN LUCE NELL'INDIAN OPEN

A New Delhi trionfa l'idolo di casa Chawrasia


NEW  DELHI - Siamo ancora nelle maglie dell’Asia, bisogna attendere maggio perché il Tour Europeo che continua il suo peregrinare lontano dall’Europa, approdi nel vecchio continente. Ora, dal 9 al 12 marzo si gioca Hero Indian Open, organizzato in collaborazione con Asian...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/159: INQUIETUDINI SULLA RYDER CUP A ROMA

Il prestigioso torneo in Italia nel 2022, ma manca la fidejussione


ROMA - La più prestigiosa competizione internazionale di golf, la Ryder Cup, di cui l’Italia si è aggiudicata la candidatura per il 2022, subisce qualche tentennamento. Il 14 dicembre 2015 la FIG era riuscita a far attribuire all’Italia il diritto di essere Paese...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Dopo due giorni di cella torna libero un 39enne di Preganziol

SEMINA IL PANICO IN UN PALAZZO ARMATO DI COLTELLO

L'uomo è stato arrestato in un condominio di via Gramsci



PREGANZIOL
- Dopo due notti passate in cella, ha riottenuto la libertà con il solo obbligo di firma giornaliero il 39enne di Preganziol che sabato notte ha seminato il panico in una palazzina di via Gramsci. Il processo per direttissima si celebrerà il prossimo primo aprile. Per l'accusa il 39enne, impugnando un coltello da cucina con una lama da 20 centimetri, in preda ai fumi dell'alcol (tanto che la mattina seguente gli è stato riscontrato un tasso alcolemico di 2.5 g/l) ha svegliato i condomini di un'intera palazzina suonando tutti i campanelli. Pare volesse vendicarsi per essere stato malmenato qualche giorno prima e credeva che il suo aggressore abitasse proprio in quel palazzo. Trovando il cancello del vialetto aperto, l'uomo si sarebbe diretto verso il portone d'ingresso urlando e tirano calci. I residenti, allarmati, hanno chiamato il 112 facendo intervenire tre pattuglie che hanno rintracciato il 39enne e lo hanno bloccato prima che potesse fare altri danni.