Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/216: LA CINA ╚ VICINA ANCHE SUL GREEN

A Pechino, lo svedese Bjork supera Otaegui


TREVISO - Ed ecco l’Open di questo Paese fino a ieri tanto lontano da noi, e che oggi, in quanto a Golf e non solo, si sta portando in pole position nel mondo.Il Volvo China Open, torneo dell’European Tour che si avvale dell’organizzazione dell’Asian Tour, si gioca al Topwin...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/215: ALLA MONTECCHIA VA IN SCENA IL BANCA GENERALI INVITATIONAL

Quarta tappa del circuito sponsorizzato dal gruppo bancario


SELVAZZANO DENTRO (PD) - In un ambiente speciale, la gara di golf 18 buche stableford, contrassegnata dall’esclusività e dal prestigio di “Banca Generali Private”. Era la quarta delle sette tappe del “Trofeo di golf area nord est” sponsorizzato da Banca...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/214: IL CHALLENGE AIGG RITORNA IN VENETO

Giornalisti golfisti impegnati a Frassanelle e al Colli Berici


PADOVA/VICENZA - Il Challenge dei Giornalisti Golfisti d’Italia 2018, dopo le giornate romane è arrivato in Veneto, nel padovano e nel vicentino. Abbiamo giocato in due particolarissimi Campi, ambientati in luoghi molto interessanti. Nella prima giornata abbiamo goduto della...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Un 42enne marocchino in aula per violenza sessuale e lesioni

SCONTO DI PENA AL MANIACO DEL PARCO DI CONEGLIANO

Avrebbe molestato una 17enne e ferito un suo connazionale



CONEGLIANO
– Usufruirà dello sconto di un terzo della pena in caso di condanna il 42enne marocchino M.E., finito a processo per violenza sessuale e lesioni personali aggravate. L'uomo ha infatti scelto di essere giudicato con rito abbreviato e tornerà in aula a fine maggio per la sentenza. Per l'accusa il 26 settembre scorso il 42enne avrebbe molestato due ragazze di 17 anni all'interno del parco Mozart di Conegliano offrendo loro del denaro in cambio di un rapporto sessuale e poi ne avrebbe baciato una prendendole la testa. Un suo connazionale di 25 anni, notata la scena, era intervenuto a difendere le due giovani. L'imputato si sarebbe allontanato ma dopo qualche minuto sarebbe tornato nel parco e avrebbe accoltellato il 25enne. L'aggressore venne arrestato nel giro di qualche ora.