Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Un 42enne marocchino in aula per violenza sessuale e lesioni

SCONTO DI PENA AL MANIACO DEL PARCO DI CONEGLIANO

Avrebbe molestato una 17enne e ferito un suo connazionale



CONEGLIANO
– Usufruirà dello sconto di un terzo della pena in caso di condanna il 42enne marocchino M.E., finito a processo per violenza sessuale e lesioni personali aggravate. L'uomo ha infatti scelto di essere giudicato con rito abbreviato e tornerà in aula a fine maggio per la sentenza. Per l'accusa il 26 settembre scorso il 42enne avrebbe molestato due ragazze di 17 anni all'interno del parco Mozart di Conegliano offrendo loro del denaro in cambio di un rapporto sessuale e poi ne avrebbe baciato una prendendole la testa. Un suo connazionale di 25 anni, notata la scena, era intervenuto a difendere le due giovani. L'imputato si sarebbe allontanato ma dopo qualche minuto sarebbe tornato nel parco e avrebbe accoltellato il 25enne. L'aggressore venne arrestato nel giro di qualche ora.