Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/197: IL RITORNO DI TOGER WOODS

Il campione di nuovo sul green nel "Torneo degli eroi"


NASSAU - Un evento atteso, e da molti auspicato: il fuoriclasse Tiger Woods 41enne di Cypress (California), si rimette in gioco. È sceso in campo dal 30 novembre al 3 dicembre all’Albany Golf Course (par 72) di Nassau, a New Providence sulle isole Bahamas, praticamente a casa sua,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/196: AD ALICANTE LA SFIDA ITALIA - SPAGNA DEI GIORNALISTI

Vincono gli iberici, ma è festa per tutti


ALICANTE (SPA) - Ad Alicante, il match “Periodistas España-Italia”, la tradizionale sfida dei giornalisti spagnoli nostri antagonisti, in un clima di grande amicizia. È il più cordiale e allegro tra gli incontri internazionali che nella stagione vede i giornalisti...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/195: A DUBAI IL GRAN FINALE DELL'EUROPEAN TOUR

Rahm vince il torneo, classifica generale a Fleetwood


DUBAI - Con la disputa del DP World Tour Championship Dubai (16-19 novembre), è terminata al Jumeirah Golf Estates (Par 72), la stagione dell’European Tour cui hanno partecipato i primi sessanta classificati nell’ordine di merito della "Race To Dubai". Unico italiano in gara...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Un 42enne marocchino in aula per violenza sessuale e lesioni

SCONTO DI PENA AL MANIACO DEL PARCO DI CONEGLIANO

Avrebbe molestato una 17enne e ferito un suo connazionale



CONEGLIANO
– Usufruirà dello sconto di un terzo della pena in caso di condanna il 42enne marocchino M.E., finito a processo per violenza sessuale e lesioni personali aggravate. L'uomo ha infatti scelto di essere giudicato con rito abbreviato e tornerà in aula a fine maggio per la sentenza. Per l'accusa il 26 settembre scorso il 42enne avrebbe molestato due ragazze di 17 anni all'interno del parco Mozart di Conegliano offrendo loro del denaro in cambio di un rapporto sessuale e poi ne avrebbe baciato una prendendole la testa. Un suo connazionale di 25 anni, notata la scena, era intervenuto a difendere le due giovani. L'imputato si sarebbe allontanato ma dopo qualche minuto sarebbe tornato nel parco e avrebbe accoltellato il 25enne. L'aggressore venne arrestato nel giro di qualche ora.