Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/173: U.S. OPEN TRA SORPRESE E MONTEPREMI RECORD

Vince Brooks Koepka, dopo un'ecatombe di big


ERIN (USA) - È partito il 15 giugno dal Wisconsin, il secondo major della stagione, il più importante, l’US Open. Si è giocato sul tracciato dell’“Erin Hills”, un campo straordinario, e un ricchissimo montepremi, 12 milioni di dollari, il più alto...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/172: RENATO PARATORE NUOVA STELLA DEL GOLF ITALIANO

Il ventenne coglie il successo al Nordea Masters.


BARSEBACK - Una nuova stella si è affacciata sul firmamento del Golf italiano. Si chiama Renato Paratore; è romano, ventenne, ma ha ormai testimoniato grande talento, e un’incredibile maturità. Incisivo e determinato come un vero Campione, ha colto il successo di questa...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/171: IL TORNEO AIGG ARRIVA IN VENETO

Settima e ottava tappa a Ca' della Nave e al Montecchia


MARTELLAGO/SELVAZZANO DENTRO - Dopo i Campi romani, dopo la Felsinea, dopo la Toscana, toccava al Veneto ospitare, l’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti, nel suo tour nazionale. Lo ha fatto accogliendo nei suoi bei Campi i giornalisti, all’avvio nel “girone di...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Il 2015 si chiude con ricavi stabili e utile in crescita del 21%

ASCOPIAVE, DIVIDENDO RECORD AGLI AZIONISTI

Il gruppo distribuirà 15 centesimi per titolo


PIEVE DI SOLIGO - Ascopiave chiude il 2015 con un utile netto consolidato di 45,4 milioni di euro, in crescita del 21% rispetto ai 37,3 milioni del 2014. Per questo il gruppo ha proposto di distribuire un dividendo di 15 centesimi per azione, confermando il livello record del precedente esercizio.
Il direttore generale Roberto Gumirato e il presidente Fulvio ZugnoIl risultato netto in netto migloramento è sttao conseguito nonostante i ricavi consolidati siano stabili (a 581,7 milioni, meno 0,6%). Il margine operativo Loldo si attesta a 81 milioni, mentre il risultato operativo si configura a 57 milioni, oltre 4 in più rispetto al 2014. La posizione finanziaria netta passa dai 129,7 milioni del dicembre 2014 ai 114 attuali, il rapporto debito/patrimonio netto è pari a 0,27 e quello a debito/ebitda si allinea a 1,41, entrambi indici tra i migliori del settore.
"Gli ottimi risultati raggiunti nell’anno 2015, i migliori in assoluto della storia di Ascopiave in termini di redditività, premiano la strategia perseguita dal consiglio di amministrazione e dal management - sottolinea il presidente Fulvio Zugno -. I dati economici, patrimoniali e finanziari registrati ben rappresentano il valore di Ascopiave e, in chiave prospettica, le enormi potenzialità che questa società ha espresso e saprà ancora esprimere. Viene nuovamente premiata la fiducia che gli azionisti hanno voluto riporre nella nostra società e nel nostro lavoro". "A fronte di una sostanziale stabilità dei margini commerciali e della redditività della distribuzione - aggiunge il direttore generale Roberto Gumirato -, un significativo contributo è giunto dalla riduzione dei costi operativi. Gli importanti investimenti effettuati nell’innovazione e nel cambiamento dei processi aziendali stanno pienamente dispiegando gli effetti auspicati".