Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Maggiori informazioni
Golf
PILLOLE DI GOLF/147: NUOVE TECNOLOGIE, DIVERTIMENTO E SOLIDARIETÀ

Due gare speciali con Bags4dream, Fuorilimite e Par 108


MARTELLAGO - Di questi tempi, freddi e umidi, non si avverte un grosso stimolo a partecipare ad una gara di Golf, salvo che l’attrazione non sia generata dalla simpatia degli ospiti. Ecco, le persone e l’armonia tra quest’insieme di associazioni, dedite a far beneficenza...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/146: ARBITRI, GARA E SUMMIT A MODENA

Il resoconto dell'incontro annuale dell'Aiag


MODENA - L’ Associazione Italiana Arbitri Golf, che annovera 171 arbitri italiani, tra i quali il sottoscritto, tutti gli anni...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/145: ALLA DANIMARCA LA COPPA DEL MONDO

Sesta la coppia azzurra Molinari - Manassero


MELBOURNE - Completate le tappe dell’European Tour 2016, c’è ora (24-27 novembre), la 58esima edizione della Coppa del Mondo, la ISPS Handa World of Golf. Un grande torneo, completamente diverso da quelli abituali, una gara di coppia. Si gioca al Kingston Heath GC - PAR 72 di...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

La Regione: l'amministrazione non ha dato assenso al progetto

CAMPUS H FARM: "IL COMUNE NON HA INVIATO NULLA"

L'assessore Corazzari replica al sindaco di Roncade


VENEZIA - “La Regione non può attivare assolutamente nulla senza il formale assenso del Comune e il Comune di Roncade non ha inviato in Regione nessun progetto. Conseguentemente non è possibile dare avvio ad alcun procedimento”. Con queste parole l’assessore regionale all’urbanistica Cristiano Corazzari risponde al sindaco di Roncade in merito alla prospettiva di realizzazione di un campus da parte dell’azienda H-Farm.
“Ho fatto fare approfondite verifiche dagli uffici – aggiunge Corazzari – dalle quali è emerso che la Regione è in possesso di una copia del progetto trasmessa da H-Farm anche ai Comuni interessati. Tuttavia mancano le opere che il comune di Roncade intende richiedere, ma che non ha ancora compiutamente esplicitato. La volontà del Comune di Roncade non è emersa chiaramente neppure in alcuni incontri che si sono svolti tra proponente, Comuni e tecnici regionali”.
“In altre parole – prosegue l’Assessore regionale – i rappresentanti del Comune di Roncade non hanno mai manifestato il loro assenso o dissenso, né hanno precisato quali siano le opere ritenute indispensabili per condividere il programma”.
“Mi auguro – conclude Corazzari – che il Comune di Roncade non stia in realtà temporeggiando per motivi comunque non noti alla Regione. E’ bene sia chiaro che, in base all’articolo 32 della legge regionale sulla programmazione, è indispensabile che ci sia l’assenso del Comune perché la Regione possa prendere in carico il progetto che, in caso contrario, non può procedere”.