Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Maggiori informazioni
Golf
PILLOLE DI GOLF/161: AL VIA IL PRIMO PROGETTO DI LAVORO LEGATO ALLA RYDER CUP 2022

Studenti e universitą coinvolte per aumentare i praticanti


ROMA - Nell’ottica di sviluppare una maggior diffusione di questo sport in Italia, rendendolo sempre più popolare e accessibile, il Golf è diventato materia di studio. Gian Paolo Montali, Direttore Generale del Progetto Ryder Cup 2022, nella sala Auditorium del Palazzo delle...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/160: MATTEO MANASSERO IN LUCE NELL'INDIAN OPEN

A New Delhi trionfa l'idolo di casa Chawrasia


NEW  DELHI - Siamo ancora nelle maglie dell’Asia, bisogna attendere maggio perché il Tour Europeo che continua il suo peregrinare lontano dall’Europa, approdi nel vecchio continente. Ora, dal 9 al 12 marzo si gioca Hero Indian Open, organizzato in collaborazione con Asian...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/159: INQUIETUDINI SULLA RYDER CUP A ROMA

Il prestigioso torneo in Italia nel 2022, ma manca la fidejussione


ROMA - La più prestigiosa competizione internazionale di golf, la Ryder Cup, di cui l’Italia si è aggiudicata la candidatura per il 2022, subisce qualche tentennamento. Il 14 dicembre 2015 la FIG era riuscita a far attribuire all’Italia il diritto di essere Paese...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Unindustria conferma il sostegno all'imprenditore bolognese

PRESIDENZA CONFINDUSTRIA, TREVISO SI SCHIERA CON VACCHI

La presidente Piovesana: "Esprime bene le istanze del Nordest"


TREVISO - Unindustria Treviso conferma il suo sostegno ad Alberto Vach, nella corsa alla presidenza nazinale di Confindustria. Lo ha ribadito la presidente degli industriali della Marca, dopo aver partecipato a Roma al Consiglio generale dell'associazione nazionale, in cui Vacchi e l'altro candidato Vincenzo Boccia, hanno presentato i loro programmi. “Da questo incontro – dichiara la presidente Piovesana – la scelta per Alberto Vacchi, già espressa dal Consiglio Direttivo di Unindustria Treviso nei giorni scorsi, risulta confermata, e confortata, da quanto lo stesso candidato ci ha presentato oggi. Il suo profilo ci aveva convinto nel momento della scelta, ed è quello di un imprenditore alla guida di una grande azienda di manifattura avanzata, innovativa e internazionalizzata, con esperienza associativa legata al territorio e alla propria categoria produttiva. Una persona, quindi, che bene esprime le istanze delle imprese del Nord Est".
Vacchi è titolare di un'azienda, la Ima, nei pressi di Bologna, specializzata nella progettazione e nella realizzazione di macchinari per il settore alimentare, delel bevante e della cosmetica. Le sue idee hanno convinto gli imprenditori trevigiani:"Abbiamo conosciuto un programma per il futuro della nostra associazione all’insegna della concretezza, della visione, della volontà di cambiamento, consapevoli dell’autentica sfida che le nostre imprese dovranno affrontare nei prossimi anni - sottolinea la leader di Unindustria -. Con ancor maggiore convinzione lo consideriamo l’interprete migliore per la guida di Confindustria nei prossimi anni. In sintesi, sosteniamo Confindustria e per questo sosteniamo Alberto Vacchii". A favore dell'imprenditore emiliano si sono schierate anche le associazioni industriali di Padova e Belluno, mentre Venezia, Vicenza e Verona appoggiano Boccia, salernitano, attivo nel settore delle arti grafiche, già presidente della Piccola e media impresa di Confindustria. Ora il 31 marzo, il Consiglio generale è chiamato a scegliere tra i due il presidente designato, la cui elezione dovrà essere ratificata dall'assemblea di Confindustria nell'assemblea del 25 maggio.