Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/223: I SOCI AIGG SI SFIDANO SULLE DOLOMITI

Tre giornate in quota tra Alto Adige e Trentino


BOLZANO - Un interessante momento nelle gare dell’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti: tre giornate di golf impegnativo, in aggiunta all’annuale challenge, per godere le Dolomiti. Nella giornata di apertura ci spalanca le porte il Golf Club Eppan (Appiano): un campo da golf a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

Sabato e domenica visite guidate per le Giornate di Primavera 2016

LA MARCA SVELA LE SUE BELLEZZE GRAZIE AL FAI

A Conegliano alla scoperta delle mura, a Treviso apre Ca' Spineda


TREVISO - Un palazzo nobiliare del centro di Treviso e le mura di Conegliano. Sono i due "luoghi" da scoprire sabato e domenica, nella Marca Trevigiana, in La chiesa della Madonna della neve a Coneglianooccasione delle Giornate di Primavera del Fai.
Ogni anno il Fondo ambiente italiano, associazione impegnata nella tutela dei beni paesaggistici, artistici ed architettonici dell'Italia, organizza un weekend di visite guidate gratuite a siti spesso poco noti e difficilmente accessibili ai normali cittadini nel resto dell'anno. L'edizione 2016 prevede oltre 900 aperture in 380 località in tutta la penisola.
Nel Trevigiano, saranno due le proposte. Nel capoluogo, Ca' Spineda: il palazzo fatto costruire nel XVI secolo dall'omonima famiglia e poi ristrutturato ed ampliato nel Settecento, dal 1935 è sede di rappresentanza della Fondazione Cassamarca. Durante la due giorni, partecipanti potranno ammirare il sontuoso scalone e il vasto salone decorato. A Conegliano, invece, si potrà compiere un itinerario lungo le mura della città, erette all'epoca della dominazione carrarese. Lo storico sistema difensivo abbisognerebbe di un restauro e l'obiettivo della manifestazione è anche quello di sensibilizzare su questa tematica. Due i punti notevoli di questo "mini-tour": la chiesetta cinquecentesca della Madonna della Neve, inserita proprio sotto le volte della cinta muraria, cara agli Alpini coneglianesi, che negli scorsi decenni ne hanno sostenuto il recupero: proprio durante i lavori, sono emersi affreschi attribuiti a Francesco Beccaruzzi. E poi il cimitero ebraico: utilizzato fino al XIX secolo dalla locale comunità israelita, ospita circa 130 lapidi (tutte rivolte verso Gerusalemme) con i simboli delle varie Ca' Spineda a Trevisofamiglie, come ad esempio lo scoiattolo dei "Goneian". Casata che tra i suoi discendenti annovera anche Emanuele Conegliano, più noto con il nome, assunto dopo la conversione al cristianesimo, di Lorenzo Da Ponte, celebre librettista di Mozart
I siti trevigiani saranno visitabili sabato dalle 14.30 alle 18 e domenica dalle 10 alle 12.30 e dalle 14.30 alle 18 (il cimitero solo la domenica, per rispettare la festività ebraica del sabato). Ad accompagnare i visitatori, gli aspiranti ciceroni dei licei classici Canova e Marconi. La partecipazione è gratuita, anche se, naturalmente, l'invito è di contribuire con un'offerta per le finalità del Fai. In loco, sarà anche possibile iscriversi all'associazione.

Gabriella Dei Rossi Busetto, presidente della Delegazione trevigiana del Fondo ambiente italiano, presenta le Giornate di primavera del Fai nella Marca.