Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Maggiori informazioni
Golf
PILLOLE DI GOLF/161: AL VIA IL PRIMO PROGETTO DI LAVORO LEGATO ALLA RYDER CUP 2022

Studenti e universitą coinvolte per aumentare i praticanti


ROMA - Nell’ottica di sviluppare una maggior diffusione di questo sport in Italia, rendendolo sempre più popolare e accessibile, il Golf è diventato materia di studio. Gian Paolo Montali, Direttore Generale del Progetto Ryder Cup 2022, nella sala Auditorium del Palazzo delle...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/160: MATTEO MANASSERO IN LUCE NELL'INDIAN OPEN

A New Delhi trionfa l'idolo di casa Chawrasia


NEW  DELHI - Siamo ancora nelle maglie dell’Asia, bisogna attendere maggio perché il Tour Europeo che continua il suo peregrinare lontano dall’Europa, approdi nel vecchio continente. Ora, dal 9 al 12 marzo si gioca Hero Indian Open, organizzato in collaborazione con Asian...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/159: INQUIETUDINI SULLA RYDER CUP A ROMA

Il prestigioso torneo in Italia nel 2022, ma manca la fidejussione


ROMA - La più prestigiosa competizione internazionale di golf, la Ryder Cup, di cui l’Italia si è aggiudicata la candidatura per il 2022, subisce qualche tentennamento. Il 14 dicembre 2015 la FIG era riuscita a far attribuire all’Italia il diritto di essere Paese...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Ricapitalizzazione e sbarco a Piazza Affari entro metą giugno

VENETO BANCA, AUMENTO E BORSA DOPO L'ASSEMBLEA

L'assise per l'approvazione del bilancio il 5 maggio


MONTEBELLUNA - Prima l'assemblea per l'approvazione del bilancio, poi, subito dopo, l'aumento di capitale e la quotazione in Borsa. E' questa la nuova tempistica disegnata dal consiglio di amministrazione di Veneto Banca. Il cda dell'ex Popolare montebellunese ha fissato per il 5 maggio, in unica convocazione, l'assemblea ordinaria dei soci, chiamata ad approvare i conti dell'esercizio 2015 (si annunicia una perdita di quasi 900 milioni di euro) e ad eleggere i nuovi vertici, poichè l'attuale consiglio si presenterà dimissionario. Successivamente verrà attuata la ricapitalizzazione da un miliardo di euro, come già annunciato pre-garantita da Banca Imi, e lo sbarco a Piazza Affari. "Tale tempistica - spiega il gruppo trevigiano - è stata predisposta al fine di consentire l’espletamento dei necessari
adempimenti tecnico-amministrativi richiesti dalle competenti autorità di mercato (Consob e Borsa Italiana), in conformità alle disposizioni regolamentari previste per lo svolgimento del processo autorizzativo. L’aumento di capitale e la contestuale quotazione in borsa si concluderanno pertanto nella prima metà di giugno".
Sono così state accolte, almeno in parte, anche le richieste delle associazioni dei soci "Per Veneto Banca" e "Azionisti Veneto Banca", che chiedevano di posticipare l'assemblea e effettuare la quotazione dopo l'assise.