Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Ricapitalizzazione e sbarco a Piazza Affari entro metà giugno

VENETO BANCA, AUMENTO E BORSA DOPO L'ASSEMBLEA

L'assise per l'approvazione del bilancio il 5 maggio


MONTEBELLUNA - Prima l'assemblea per l'approvazione del bilancio, poi, subito dopo, l'aumento di capitale e la quotazione in Borsa. E' questa la nuova tempistica disegnata dal consiglio di amministrazione di Veneto Banca. Il cda dell'ex Popolare montebellunese ha fissato per il 5 maggio, in unica convocazione, l'assemblea ordinaria dei soci, chiamata ad approvare i conti dell'esercizio 2015 (si annunicia una perdita di quasi 900 milioni di euro) e ad eleggere i nuovi vertici, poichè l'attuale consiglio si presenterà dimissionario. Successivamente verrà attuata la ricapitalizzazione da un miliardo di euro, come già annunciato pre-garantita da Banca Imi, e lo sbarco a Piazza Affari. "Tale tempistica - spiega il gruppo trevigiano - è stata predisposta al fine di consentire l’espletamento dei necessari
adempimenti tecnico-amministrativi richiesti dalle competenti autorità di mercato (Consob e Borsa Italiana), in conformità alle disposizioni regolamentari previste per lo svolgimento del processo autorizzativo. L’aumento di capitale e la contestuale quotazione in borsa si concluderanno pertanto nella prima metà di giugno".
Sono così state accolte, almeno in parte, anche le richieste delle associazioni dei soci "Per Veneto Banca" e "Azionisti Veneto Banca", che chiedevano di posticipare l'assemblea e effettuare la quotazione dopo l'assise.