Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/173: U.S. OPEN TRA SORPRESE E MONTEPREMI RECORD

Vince Brooks Koepka, dopo un'ecatombe di big


ERIN (USA) - È partito il 15 giugno dal Wisconsin, il secondo major della stagione, il più importante, l’US Open. Si è giocato sul tracciato dell’“Erin Hills”, un campo straordinario, e un ricchissimo montepremi, 12 milioni di dollari, il più alto...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/172: RENATO PARATORE NUOVA STELLA DEL GOLF ITALIANO

Il ventenne coglie il successo al Nordea Masters.


BARSEBACK - Una nuova stella si è affacciata sul firmamento del Golf italiano. Si chiama Renato Paratore; è romano, ventenne, ma ha ormai testimoniato grande talento, e un’incredibile maturità. Incisivo e determinato come un vero Campione, ha colto il successo di questa...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/171: IL TORNEO AIGG ARRIVA IN VENETO

Settima e ottava tappa a Ca' della Nave e al Montecchia


MARTELLAGO/SELVAZZANO DENTRO - Dopo i Campi romani, dopo la Felsinea, dopo la Toscana, toccava al Veneto ospitare, l’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti, nel suo tour nazionale. Lo ha fatto accogliendo nei suoi bei Campi i giornalisti, all’avvio nel “girone di...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Altivole, la vittima è Alice Porcellato, pasticciera di Riese Pio X

SCHIANTO COL SUV: MUORE UNA 22ENNE, GRAVE L'AMICA

In rianimazione Francesca Moletta, 29enne di Galliera Veneta



ALTIVOLE
– Resta ricoverata in gravissime condizioni e lotta, in bilico tra la vita e la morte nel reparto di terapia intensiva del Ca' Foncello, Francesca Moletta, 29enne di Galliera Veneta coinvolta nel tragico incidente stradale in cui ha perso la vita l'amica Alice Porcellato, pasticcera 22enne di Riese Pio X. Le condizioni della ragazza, subito ricoverata presso l'ospedale di Montebelluna in condizioni gravissime e quindi trasferita presso il nosocomio trevigiano, sono disperate e i medici non scioglieranno a breve la prognosi. Francesca Moletta, madre di due figli di 4 e 5 anni, lavora da tempo come commessa presso un negozio di abbigliamento di piazza Giorgione a Castelfranco.
L'incidente era avvenuto sabato notte, verso mezzanotte e quaranta. Alice Porcellato era al volante del suv della madre, un Toyora rav 4. Al suo fianco l'amica: stavano tornando a casa dopo una cena quando, lungo la regionale Montebelluna-Castelfranco a Caselle d'Altivole, il mezzo è finito fuori strada, andando a schiantarsi contro un muretto in cemento. Un testimone ha raccontato di aver visto il fuoristrada sbandare verso destra in prossimità di una curva a sinistra. Forse una fatale distrazione dell'automobilista, di pochissimi secondi, ha causato la tragedia.
Entrambe le ragazze erano a bordo del mezzo senza indossare le cinture di sicurezza: nell'impatto violentissimo contro il muro in cemento il suv si è capovolto ed entranbe sono state sbalzate dall'abitacolo. Il corpo di Alice Porcellato sarà rinvenuto sotto la parte posteriore del suv mentre l'amica è stata scagliata ad una decina di metri di distanza. Il cuore della 22enne ha cessato di battere alle 2.25, al pronto soccorso dell'ospedale di Montebelluna; i famigliari hanno già dato il nullaosta per la donazione degli organi. Gli investigatori della polizia stradale di Castelfranco non hanno dubbi che ci fosse lei alla guida: ritrovato, incastrato sul volante, un braccialetto che apparteneva appunto ad Alice Porcellato.
La ragazza lascia il padre Valter, titolare della storica azienda vitivinicola “La Caneva del Biasio”, la mamma Giuliana e il fratello Mattia, chef a Sidney. La data del funerale sarà decisa nei prossimi giorni.