Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/190: L'OPEN D'ITALIA 2017 Č DA RECORD

Davanti a 73mila spettatori, vince l'inglese Hatton


MONZA - Eccoci giunti all’attesissimo evento, la manifestazione golfistica cardine sul territorio italiano! Preceduto da festeggiamenti, si è celebrato, dal 12 al 15 ottobre il 74° Open d’Italia, al Golf Club Milano. I più forti professionisti mondiali di Golf si son...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/189: CAMPI PRATICA, COLONNA PORTANTE DELLO SPORT

A Ca' della Nave il torneo dell'associazione dei club


MARTELLAGO - È con simpatia, che sabato 30 settembre il Golf Club Cà della Nave ha accolto l’Associazione Campi Pratica per una gara stableford a tre categorie, settima degli otto incontri della serie TROFEO, che a turno ogni Circolo appartenente all’associazione,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/188: TUTTO PRONTO PER L'OPEN D'ITALIA 2017

Al Parco di Monza il torneo del massimo circuito europeo


TREVISO - Il 74° Open d’Italia sta per andare in scena; è il principale evento sportivo nazionale legato alla Ryder Cup 2022, la sfida fra Europa e Stati Uniti, in programma fra cinque anni al Marco Simone Golf & Country Club. È il primo Open d’Italia con un...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Treviso, avviata la profilassi per i famigliari e gli amici

MENINGITE, DONNA 30ENNE IN TERAPIA INTENSIVA

E' stata ricoverata domenica scorsa, ora č fuori pericolo


TREVISO - Febbre che sale altissima, fino a 40°, e mal di testa sempre più intenso, lancinante. Sono questi i sintomi con cui, domenica mattina, una donna di circa 30 anni, di Preganziol, si è dovuta rivolgere al pronto soccorso dell'ospedale Ca' Foncello di Treviso. Gli esami clinici non hanno lasciato spazio a dubbi e il responso è stato raggelante: si trattava di meningite, una forma batterica. La 30enne è stata subito ricoverata nel reparto di terapia intensiva del nosocomio trevigiano: la situazione appariva allarmante. Dal giorno del ricovero la donna, grazie alle cure dei medici, è in lenta ma costante ripresa, non è più in pericolo di vita e ha ripreso conoscenza. Il decorso ospedaliero durerà ancora qualche giorno. In via cautelare i medici hanno disposto che l'intero nucleo famigliare della donna fosse sottoposto a profilassi.
Stessa sorte toccherà agli amici che hanno frequentato la 30enne nelle serate antecedenti al ricovero, soprattutto di giovedì e venerdì. Secondo il personale sanitario infatti la paziente potrebbe aver contratto l'infezione in uno dei locali da lei frequentato ma questa, per ora, è ancora un'ipotesi. Sabato mattina la donna si era sentita male mentre stava facendo la spesa al supermercato: prima la febbre che saliva altissima, poi il dolore sempre più intenso al capo e quindi la decisione di andare in pronto soccorso e verificare quando le stava accadendo. Al Ca' Foncello la scoperta di aver contratto la meningite, fortunatamente in una forma non particolarmente aggressiva.