Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Maggiori informazioni
Golf
PILLOLE DI GOLF/169: SPETTACOLO E INNOVAZIONE: È GOLFSIXES

A Londra, l'European Tour sperimenta una nuova formula


LONDRA - Al Centurion Club di St. Albands, a Londra, l’evento inaugurale di questo rivoluzionario agone, il “GolfSixes”, che assegna un premio di un milione di euro. Con tale torneo Keith Pelley, il ceo del Tour Europeo, intende rinnovare un po’ gli schemi...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/168: FESTA IN PIAZZA A MARTELLAGO CON IL GOLF

Anche lo sport protagonista nella tradizionale manifestazione nella cittadina veneziana


MARTELLAGO - Martellago è una cittadina dell’entroterra veneziano vocata e particolarmente attenta al settore primario, l’agricoltura. Gli abitanti sono laboriosi, e attaccati alle memorie del passato. Nel 1945, alla fine del disastroso conflitto mondiale, entrò in uso per...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/167: SU IL SIPARIO SULL'ITALIAN PRO TOUR 2017

Enrico Di Nitto si aggiudica il 78° Open Nazionale


CERVIA - Si è alzato il sipario sull’Italian Pro Tour 2017, il circuito di gare nazionali e internazionali che, per dirla con le parole del Presidente FIG “riveste da anni un ruolo decisivo per accrescere la competitività dei nostri giocatori, ed è linfa vitale per...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Treviso, avviata la profilassi per i famigliari e gli amici

MENINGITE, DONNA 30ENNE IN TERAPIA INTENSIVA

E' stata ricoverata domenica scorsa, ora è fuori pericolo


TREVISO - Febbre che sale altissima, fino a 40°, e mal di testa sempre più intenso, lancinante. Sono questi i sintomi con cui, domenica mattina, una donna di circa 30 anni, di Preganziol, si è dovuta rivolgere al pronto soccorso dell'ospedale Ca' Foncello di Treviso. Gli esami clinici non hanno lasciato spazio a dubbi e il responso è stato raggelante: si trattava di meningite, una forma batterica. La 30enne è stata subito ricoverata nel reparto di terapia intensiva del nosocomio trevigiano: la situazione appariva allarmante. Dal giorno del ricovero la donna, grazie alle cure dei medici, è in lenta ma costante ripresa, non è più in pericolo di vita e ha ripreso conoscenza. Il decorso ospedaliero durerà ancora qualche giorno. In via cautelare i medici hanno disposto che l'intero nucleo famigliare della donna fosse sottoposto a profilassi.
Stessa sorte toccherà agli amici che hanno frequentato la 30enne nelle serate antecedenti al ricovero, soprattutto di giovedì e venerdì. Secondo il personale sanitario infatti la paziente potrebbe aver contratto l'infezione in uno dei locali da lei frequentato ma questa, per ora, è ancora un'ipotesi. Sabato mattina la donna si era sentita male mentre stava facendo la spesa al supermercato: prima la febbre che saliva altissima, poi il dolore sempre più intenso al capo e quindi la decisione di andare in pronto soccorso e verificare quando le stava accadendo. Al Ca' Foncello la scoperta di aver contratto la meningite, fortunatamente in una forma non particolarmente aggressiva.