Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/203: GARY WOODLAND È IL RE DEL PHOENIX OPEN

Vittoria allo spareggio, tra invasioni di campo e commoventi dediche


SCOTTSDALE (ARIZONA - USA) - dall’1 al 4 febbraio. È sul percorso del TPC, la sfida Waste Management Phoenix, l’Open supportato dalla Gestione dei Rifiuti, che, strano a dirsi, nell'economia dell'Arizona vale 389 milioni di dollari. Il montepremi è di 6.900.000 dollari,...continua

Cronaca
PILLOLE DI GOLF/202: AL FARMERS INSURANCE È IL GIORNO DI JASON DAY

Nel torneo al Torrey Pines si rivede anche il vero Tiger Woods


In California, nei due percorsi del Golf Torrey Pines, entrambi Par 72, si è giocato dal 25 al 28 gennaio, l’Open sostenuto dalla potente “Assicurazione Agricoltori” americana, con montepremi di 6.900.000 dollari, 1.200.000 dei quali, destinati al vincitore. Il Torrey...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/17: GARDAGOLF COUNTRY CLUB

Sulle colline attorno al lago si disputerà l'Open d'Italia


SOIANO DEL LAGO - È recente la notizia che l’Open d’Italia 2018 è stato assegnato a Gardagolf; andiamo ora a vedere dal vicino questo Club, la cui scelta è stata apprezzata dal gotha dirigenziale dell’European Tour.Di progetto squisitamente inglese (Cotton,...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

VIDEO Le parole della portavoce del centro sociale, Gaia Righetto

I RAGAZZI DEL "DJANGO" IN VIAGGIO VERSO IDOMENI

In un furgone abiti, cibo, medicinali destinati ai migranti


TREVISO - A Idomeni, uno sperduto villaggio al confine tra Grecia e Macedonia, sono 12mila i migranti, uomini, donne e bambini, bloccati alla frontiera: sono in condizioni igienico sanitarie spaventose, con poco cibo, acqua. Mancano anche le cose più essenziali. E' qui, in questa sperduta località dei Balcani, che tra qualche giorno giungerà un furgone di aiuti organizzato dal centro sociale Django di Treviso. Sono sei i ragazzi che partiranno questa notte per questo lungo e avventuroso viaggio che da Treviso proseguirà fino ad Ancona per poi, via traghetto, raggiungere i Balcani.
Nel mezzo che i giovani del “Django” hanno noleggiato sono presenti vestiti di vario tipo, scarbe, giacche abiti ma anche medicinali, generi alimentari, pannolini, assorbenti, tende e perfino giocattoli per i bambini. Si tratta di materiale raccolto grazie alla generosità di molti trevigiani.

Ai nostri microfoni queste le parole della portavoce del centro sociale “Django”, Gaia Righetto.