Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/178: LIGNANO OPEN, IL 6° APPUNTAMENTO DELL'ITALIAN PRO TOUR 2017

Primo l'austriaco Markus Habeler con 200 colpi, 16 sotto Par


LIGNANO - È tornata al Golf Club Lignano questo importante appuntamento. Anticipato mercoledì 19 luglio da una speciale Pro Am, ha preso il via in grande stile sul tracciato friulano, il Lignano Open, sesto torneo dell’Italian Pro Tour 2017; fa parte del circuito di gare...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/177: I GIORNALISTI GOLFISTI SONO SALITI IN MONTAGNA

Ad Asiago, Petersberg e St. Vigil l'"Alps tour" dell'Aigg


TREVISO - Per il secondo anno consecutivo, con l’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti ci siamo concessi un trio di gare di montagna su mete belle e impegnative, in Veneto e in Alto Adige: il Golf Asiago nell’altipiano dei Sette Comuni, il Petersberg a Monte San Pietro - Nova...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/176: IN PORTOGALLO IL CAMPIONATO EUROPEO DI GOLF PARALIMPICO

Tra i protagonisti azzurri anche Pietro Andrini di Ca' della Nave


QUINTA DO LAGO - È talvolta impressionante pensare a dove può arrivare l’essere umano con la propria volontà. Persone portatrici di gravissimi handicap, come la cecità, che riescono a praticare determinate discipline sportive, financo lo sci. In questo caso...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

VIDEO Le parole della portavoce del centro sociale, Gaia Righetto

I RAGAZZI DEL "DJANGO" IN VIAGGIO VERSO IDOMENI

In un furgone abiti, cibo, medicinali destinati ai migranti


TREVISO - A Idomeni, uno sperduto villaggio al confine tra Grecia e Macedonia, sono 12mila i migranti, uomini, donne e bambini, bloccati alla frontiera: sono in condizioni igienico sanitarie spaventose, con poco cibo, acqua. Mancano anche le cose più essenziali. E' qui, in questa sperduta località dei Balcani, che tra qualche giorno giungerà un furgone di aiuti organizzato dal centro sociale Django di Treviso. Sono sei i ragazzi che partiranno questa notte per questo lungo e avventuroso viaggio che da Treviso proseguirà fino ad Ancona per poi, via traghetto, raggiungere i Balcani.
Nel mezzo che i giovani del “Django” hanno noleggiato sono presenti vestiti di vario tipo, scarbe, giacche abiti ma anche medicinali, generi alimentari, pannolini, assorbenti, tende e perfino giocattoli per i bambini. Si tratta di materiale raccolto grazie alla generosità di molti trevigiani.

Ai nostri microfoni queste le parole della portavoce del centro sociale “Django”, Gaia Righetto.