Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Maggiori informazioni
Golf
PILLOLE DI GOLF/146: ARBITRI, GARA E SUMMIT A MODENA

Il resoconto dell'incontro annuale dell'Aiag


MODENA - L’ Associazione Italiana Arbitri Golf, che annovera 171 arbitri italiani, tra i quali il sottoscritto, tutti gli anni promuove un incontro tra i soci in un Campo da Golf, con l’intento di far chiarezza su qualcosa di particolare emerso nella stagione. Puntualizzare,e...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/145: ALLA DANIMARCA LA COPPA DEL MONDO

Sesta la coppia azzurra Molinari - Manassero


MELBOURNE - Completate le tappe dell’European Tour 2016, c’è ora (24-27 novembre), la 58esima edizione della Coppa del Mondo, la ISPS Handa World of Golf. Un grande torneo, completamente diverso da quelli abituali, una gara di coppia. Si gioca al Kingston Heath GC - PAR 72 di...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/144: A DUBAI IL DP WORLD TOUR CHAMPIONSHIP

Vince l'inglese Fitspatrick, ad Henrik Stenson la Race to Dubai


DUBAI - Avevamo lasciato i nostri azzurri sull’European Tour al termine del Turkish Airlines Open, con la speranza che Manassero e Paratore conquistassero in Sud Africa la carta per giocare a Dubai. Paratore ce l’ha fatta, e son contento. Manassero no, e mi dispiace. Restano quindi a...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Mom e Comune lo sperimenteranno anche sulla linea 7

A TREVISO IL PRIMO BUS ELETTRICO DEL VENETO

Da sabato navetta gratuita tra i park nei fine settimana



TREVISO -
Entrerà in servizio da sabato prossimo e sarà il primo in Veneto attivo sulle linee pubbliche. Mom - Mobilità di Marca, la società che gestisce il trasporto pubblico locale in provincia, ha presentato il suo primo bus elettrico.

Il mezzo è particolarmente adatto ai percorsi in centro storico con i suoi 7,7 metri di lunghezza, tre porte, una capienza di 9 posti a sedere e 40 in piedi, può raggiungere la velocità massima di 62 km/h. Il bus, acquistato usato, consuma 1 kilowatt al km per una autonomia di 120-130 km a carica ed è prodotto dall’azienda Carlo Rampini spa di Passignano sul Trasimeno (PG). Veicoli simili sono in circolazione in grandi città europee come Vienna, Amburgo, Nizza, ma anche in centri italiani come Siena o Piacenza.
Il nuovo bus elettrico sarà in servizio sulla linea 7, che da S. Artemio, passa vicino allo stadio e transita per piazza Matteotti, piazza dei Signori e la stazione ferroviaria, per giungere a S. Lazzaro e S. Zeno, negli orari non di punta (dalle 9 alle 12 e dalle 15 alle 18).
"Si tratta per noi non di un impegno simbolico, ma di un vero e proprio test – spiega il presidente Mom, Giulio Sartor – abbiamo scelto la sperimentazione per 4 mesi di un mezzo su una delle linee urbane. Questa fase ci consentirà di testarne le prestazioni, in particolare per quanto riguarda l'autonomia, per verificare la possibilità di estenderne l'utilizzo su più linee. Vogliamo essere tecnicamente pronti perché nel 2016 contiamo di accedere a una linea di finanziamento di un bando europeo per inserire un primo gruppo di mezzi elettrici nel nostro servizio urbano". Il nuovo mezzo ecologico costa circa 250mila euro, quasi un 30% in più di un bus tradizionale di pari capienza. Oltre a sostenere i costi gestionali, MOM investirà 120 euro al giorno per la fase sperimentale
Grazie alla collaborazione con il Comune di Treviso,  sarà inoltre utilizzato per un servizio gratuito di navetta ogni sabato e domenica, dalle 14 alle 20 (dal 26 Marzo al 22 Maggio, compreso il 25 Aprile, mentre si fermerà a Pasqua e il 3 Aprile giorno del blocco del traffico). Per la giornata inaugurale di 26 Marzo la sosta al park Miani sarà gratis, sempre dalle 14 alle 20. Il servizio circolare collegherà i parcheggi della Cittadella delle Istituzioni (Appiani) e il Miani Park al centro storico (fermate piazza Vittoria, piazza Duomo) con una frequenza di 15 minuti circa. In questi giorni sono stati predisposti avvisi e orari alle fermate interessate. I costi di avviamento di questo nuovo servizio sono in parte coperti da contributo comunale.
"Un servizio in più che, in collaborazione con Mom, intendiamo mettere a disposizione dei nostri cittadini - dichiara il sindaco di Treviso Giovanni Manildo - in città esistono già dei parcheggi che dobbiamo però incentivare mettendoli in collegamento diretto con il centro. Questo lo scopo del servizio gratuito che abbiamo pensato per i weekend, le giornate in cui la città, anche grazie alle tante occasioni culturali e agli eventi che offre, è sempre più viva". "Avviamo questo servizio in collaborazione con Mom in via sperimentale, con l'obiettivo di offrire un migliore collegamento dei parcheggi con il centro cittadino - dichiara l'assessore Alessandra Gazzola - Faremo poi una valutazione e se il servizio darà buoni risultati potremmo pensare di estenderlo anche ad altri giorni della settimana".
La navetta elettrica sarà infine utilizzata anche per ChiamaMOM, un progetto innovativo sviluppato in collaborazione con un gruppo di studenti di Campus Treviso-Università Ca’ Foscari. Si tratta di un servizio a chiamata gestito attraverso una App, pensato per una utenza giovane, che consentirà il collegamento notturno tra il centro e i locali della periferia. MOM ha già avviato l’acquisto di hardware e software di gestione e prossimamente incontrerà i gestori di locali chiamati a sostenere il progetto attraverso forme di sponsorizzazione.