Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Maggiori informazioni
Golf
PILLOLE DI GOLF/147: NUOVE TECNOLOGIE, DIVERTIMENTO E SOLIDARIETÀ

Due gare speciali con Bags4dream, Fuorilimite e Par 108


MARTELLAGO - Di questi tempi, freddi e umidi, non si avverte un grosso stimolo a partecipare ad una gara di Golf, salvo che l’attrazione non sia generata dalla simpatia degli ospiti. Ecco, le persone e l’armonia tra quest’insieme di associazioni, dedite a far beneficenza...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/146: ARBITRI, GARA E SUMMIT A MODENA

Il resoconto dell'incontro annuale dell'Aiag


MODENA - L’ Associazione Italiana Arbitri Golf, che annovera 171 arbitri italiani, tra i quali il sottoscritto, tutti gli anni...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/145: ALLA DANIMARCA LA COPPA DEL MONDO

Sesta la coppia azzurra Molinari - Manassero


MELBOURNE - Completate le tappe dell’European Tour 2016, c’è ora (24-27 novembre), la 58esima edizione della Coppa del Mondo, la ISPS Handa World of Golf. Un grande torneo, completamente diverso da quelli abituali, una gara di coppia. Si gioca al Kingston Heath GC - PAR 72 di...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

In due a processo per estorsione e truffa continuata

"DODICIMILA EURO AL MESE O NON LAVORERETE PIÙ"

Vittime due ditte terziste della Stefanel, anche lei parte civile



PONTE DI PIAVE
- Facevano gonfiare le fatture a due ditte che effettuavano lavori di stiratura per la Stefanel spa dietro la minaccia di far troncare il rapporto di lavoro con il colosso dell'abbigliamento. Una condotta che avrebbe fruttato a un imprenditore 59enne di Montebelluna e a un 52enne di Ponzano Veneto oltre 560 mila euro in circa 9 anni. Dodicimila euro al mese, che si sarebbero divisi, a danno sia dei titolari delle due ditte che della stessa Stefanel spa. I due uomini (il secondo era un dipendente della Stefanel e responsabile per la gestione dei terzisti) si trovano sotto processo per estorsione e truffa continuata. Oltre alla Procura, contro di loro si sono schierati però anche le due persone offese e la Stefanel spa: costituitisi parti civili, chiedono i primi un risarcimento di un milione e 300 mila euro mentre i secondi di 600 mila. La vicenda risale al 2004 e si sarebbe protratta fino al 2012.