Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Maggiori informazioni
Golf
PILLOLE DI GOLF/169: SPETTACOLO E INNOVAZIONE: È GOLFSIXES

A Londra, l'European Tour sperimenta una nuova formula


LONDRA - Al Centurion Club di St. Albands, a Londra, l’evento inaugurale di questo rivoluzionario agone, il “GolfSixes”, che assegna un premio di un milione di euro. Con tale torneo Keith Pelley, il ceo del Tour Europeo, intende rinnovare un po’ gli schemi...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/168: FESTA IN PIAZZA A MARTELLAGO CON IL GOLF

Anche lo sport protagonista nella tradizionale manifestazione nella cittadina veneziana


MARTELLAGO - Martellago è una cittadina dell’entroterra veneziano vocata e particolarmente attenta al settore primario, l’agricoltura. Gli abitanti sono laboriosi, e attaccati alle memorie del passato. Nel 1945, alla fine del disastroso conflitto mondiale, entrò in uso per...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/167: SU IL SIPARIO SULL'ITALIAN PRO TOUR 2017

Enrico Di Nitto si aggiudica il 78° Open Nazionale


CERVIA - Si è alzato il sipario sull’Italian Pro Tour 2017, il circuito di gare nazionali e internazionali che, per dirla con le parole del Presidente FIG “riveste da anni un ruolo decisivo per accrescere la competitività dei nostri giocatori, ed è linfa vitale per...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Borso del Grappa, stavano partecipando ad una gara cinofila

IL LORO CANE FUGGE, SI PERDONO PER RINCORRERLO

Disavventura venerdì sera per un 48enne ed un 52enne


BORSO DEL GRAPPA - Venerdì sera poco prima delle 21 il Soccorso alpino della Pedemontana del Grappa è stato allertato per due persone in difficoltà nella zona di Campocroce sul Monte Grappa. I due, F.B., 48 anni, di San Secondo (PG), e O.Z., 52 anni, di Marano Vicentino (VI), che stavano prendendo parte a una gara cinofila di cani da ferma, avevano infatti rincorso uno dei segugi, addentratosi in un canale seguendo una traccia. Dopo aver cercato inutilmente di individuare l'animale, si erano però persi, bloccati su un ripido pendio con salti di roccia, ormai al buio, senza pila e attrezzatura opportuna.
I soccorritori, una squadra di sette persone, hanno quindi raggiunto, in località Legnarola, un amico dei due, che li aspettava e che ha loro indicato il punto in cui si erano allontanati. In contatto telefonico, e poi vocale, con i due uomini, a un'ora e mezza di cammino dalla partenza, i soccorritori li hanno ritrovati, infreddoliti, ma illesi, circa 400 metri più sotto nella vallata. Dopo averli assicurati, li hanno riaccompagnarli sul sentiero. L'intervento si è concluso verso l'una di notte.