Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Maggiori informazioni
Golf
PILLOLE DI GOLF/152: IN SUDAFRICA, EDO MOLINARI TRA I PROTAGONISTI

Nella tappa "australe" dell'European Tour si impone l'inglese Storm


Edoardo Molinari, Nino Bertasio e il dilettante romano Philip Geerts, sono gli azzurri impegnati nel torneo BMW South African Open dell’European Tour, combinato con il Sunshine Tour, in atto dal 12 al 15 gennaio. Il Campo di gioco è il Glendower (par 72) di City of Ekurhuleni. Il...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/151: GLI AZZURRI ALLA QUALIFICAZIONE PER IL TOUR ASIATICO

Alle Hawaii via al Pga: nel torneo dei campioni comanda Justin Thomas


Due interessanti manifestazioni in questi giorni, alle Hawaii e in Tailandia: mentre la PGA americana dà il via al torneo riservato ai vincitori della scorsa stagione che segna anche l’inizio del Tour statunitense, gli azzurri Alessandro Tadini (piemontese) e Aron Zemmer (ventiseienne...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/150: IL BILANCIO AZZURRO DI UN ANNO SUI GREEN

Francesco Molinari ancora troppo solo e 4 nuove proette nel Tour


TREVISO - Ha ricevuto pennellate di azzurro da parte dei nostri giocatori, il mondo del professionismo nel 2016; si sono registrati ottimi risultati: di spicco, al consuntivo dell’annata, il trionfo di Francesco Molinari nel 73° Open d’Italia. Altrettanto bene si può dire per...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Borso del Grappa, stavano partecipando ad una gara cinofila

IL LORO CANE FUGGE, SI PERDONO PER RINCORRERLO

Disavventura venerdì sera per un 48enne ed un 52enne


BORSO DEL GRAPPA - Venerdì sera poco prima delle 21 il Soccorso alpino della Pedemontana del Grappa è stato allertato per due persone in difficoltà nella zona di Campocroce sul Monte Grappa. I due, F.B., 48 anni, di San Secondo (PG), e O.Z., 52 anni, di Marano Vicentino (VI), che stavano prendendo parte a una gara cinofila di cani da ferma, avevano infatti rincorso uno dei segugi, addentratosi in un canale seguendo una traccia. Dopo aver cercato inutilmente di individuare l'animale, si erano però persi, bloccati su un ripido pendio con salti di roccia, ormai al buio, senza pila e attrezzatura opportuna.
I soccorritori, una squadra di sette persone, hanno quindi raggiunto, in località Legnarola, un amico dei due, che li aspettava e che ha loro indicato il punto in cui si erano allontanati. In contatto telefonico, e poi vocale, con i due uomini, a un'ora e mezza di cammino dalla partenza, i soccorritori li hanno ritrovati, infreddoliti, ma illesi, circa 400 metri più sotto nella vallata. Dopo averli assicurati, li hanno riaccompagnarli sul sentiero. L'intervento si è concluso verso l'una di notte.