Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/173: U.S. OPEN TRA SORPRESE E MONTEPREMI RECORD

Vince Brooks Koepka, dopo un'ecatombe di big


ERIN (USA) - È partito il 15 giugno dal Wisconsin, il secondo major della stagione, il più importante, l’US Open. Si è giocato sul tracciato dell’“Erin Hills”, un campo straordinario, e un ricchissimo montepremi, 12 milioni di dollari, il più alto...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/172: RENATO PARATORE NUOVA STELLA DEL GOLF ITALIANO

Il ventenne coglie il successo al Nordea Masters.


BARSEBACK - Una nuova stella si è affacciata sul firmamento del Golf italiano. Si chiama Renato Paratore; è romano, ventenne, ma ha ormai testimoniato grande talento, e un’incredibile maturità. Incisivo e determinato come un vero Campione, ha colto il successo di questa...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/171: IL TORNEO AIGG ARRIVA IN VENETO

Settima e ottava tappa a Ca' della Nave e al Montecchia


MARTELLAGO/SELVAZZANO DENTRO - Dopo i Campi romani, dopo la Felsinea, dopo la Toscana, toccava al Veneto ospitare, l’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti, nel suo tour nazionale. Lo ha fatto accogliendo nei suoi bei Campi i giornalisti, all’avvio nel “girone di...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Treviso, perseguitava una ristoratrice del centro storico

ARRESTATO PER STALKING, EVADE DAI DOMICILIARI

Artigiano 44enne sorpreso dai militari durante un controllo


TREVISO - Mercoledì pomeriggio era stato arrestato dai carabinieri per stalking nei confronti di una ristoratrice del centro storico di Treviso che ormai da tempo perseguitava. Ieri è finito nuovamente in manette per evasione dagli arresti domiciliari e stamani il giudice del tribunale di Treviso, convalidando l'arresto, ne ha confermato la misura cautelare. Protagonista di questi episodi un artigiano trevigiano di 44 anni, con precedenti di polizia alle spalle. L'episodio che aveva fatto scattare il primo arresto dell'uomo era avvenuto mercoledì verso le 15. All'ennesimo rifiuto di una 33enne che lavora in un locale in città e di cui si era invaghito, il 44enne è andato su tutte le furie, danneggiando il locale e insultando pesantemente la donna.
L’intervento dei carabinieri era riuscito, inizialmente, a calmare gli animi e l’uomo era stato accompagnato negli uffici di via Cornarotta per essere identificato e denunciato. Nonostante la diffida ricevuta, però, una volta uscito dalla caserma l'artigiano ha pensato bene di tornare nel locale della 33enne, minacciandola di morte. La donna, sconvolta, ha subito allertato i carabinieri che hanno arrestato il 44enne. Il giudice ne aveva disposto gli arresti domiciliari ma venerdì l'uomo è stato pizzicato durante un controllo all'esterno della propria abitazione.