Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Maggiori informazioni
Golf
CAMPI DA GOLF/15: GOLF CLUB PUNTA ALA

Sulla costa della Maremma un percorso impegnativo e spettacolare


PUNTA ALA - Da sempre la Toscana è conosciuta per essere una splendida regione. Si arriva in Maremma, e la cosa ha, per certi aspetti, una connotazione ancora maggiore. A sud del golfo di Follonica troviamo Castiglione della Pescaia, e subito si arriva a Punta Ala, un tempo chiamata...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/169: SPETTACOLO E INNOVAZIONE: È GOLFSIXES

A Londra, l'European Tour sperimenta una nuova formula


LONDRA - Al Centurion Club di St. Albands, a Londra, l’evento inaugurale di questo rivoluzionario agone, il “GolfSixes”, che assegna un premio di un milione di euro. Con tale torneo Keith Pelley, il ceo del Tour Europeo, intende rinnovare un po’ gli schemi...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/168: FESTA IN PIAZZA A MARTELLAGO CON IL GOLF

Anche lo sport protagonista nella tradizionale manifestazione nella cittadina veneziana


MARTELLAGO - Martellago è una cittadina dell’entroterra veneziano vocata e particolarmente attenta al settore primario, l’agricoltura. Gli abitanti sono laboriosi, e attaccati alle memorie del passato. Nel 1945, alla fine del disastroso conflitto mondiale, entrò in uso per...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Treviso, perseguitava una ristoratrice del centro storico

ARRESTATO PER STALKING, EVADE DAI DOMICILIARI

Artigiano 44enne sorpreso dai militari durante un controllo


TREVISO - Mercoledì pomeriggio era stato arrestato dai carabinieri per stalking nei confronti di una ristoratrice del centro storico di Treviso che ormai da tempo perseguitava. Ieri è finito nuovamente in manette per evasione dagli arresti domiciliari e stamani il giudice del tribunale di Treviso, convalidando l'arresto, ne ha confermato la misura cautelare. Protagonista di questi episodi un artigiano trevigiano di 44 anni, con precedenti di polizia alle spalle. L'episodio che aveva fatto scattare il primo arresto dell'uomo era avvenuto mercoledì verso le 15. All'ennesimo rifiuto di una 33enne che lavora in un locale in città e di cui si era invaghito, il 44enne è andato su tutte le furie, danneggiando il locale e insultando pesantemente la donna.
L’intervento dei carabinieri era riuscito, inizialmente, a calmare gli animi e l’uomo era stato accompagnato negli uffici di via Cornarotta per essere identificato e denunciato. Nonostante la diffida ricevuta, però, una volta uscito dalla caserma l'artigiano ha pensato bene di tornare nel locale della 33enne, minacciandola di morte. La donna, sconvolta, ha subito allertato i carabinieri che hanno arrestato il 44enne. Il giudice ne aveva disposto gli arresti domiciliari ma venerdì l'uomo è stato pizzicato durante un controllo all'esterno della propria abitazione.