Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Maggiori informazioni
Golf
PILLOLE DI GOLF/161: AL VIA IL PRIMO PROGETTO DI LAVORO LEGATO ALLA RYDER CUP 2022

Studenti e università coinvolte per aumentare i praticanti


ROMA - Nell’ottica di sviluppare una maggior diffusione di questo sport in Italia, rendendolo sempre più popolare e accessibile, il Golf è diventato materia di studio. Gian Paolo Montali, Direttore Generale del Progetto Ryder Cup 2022, nella sala Auditorium del Palazzo delle...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/160: MATTEO MANASSERO IN LUCE NELL'INDIAN OPEN

A New Delhi trionfa l'idolo di casa Chawrasia


NEW  DELHI - Siamo ancora nelle maglie dell’Asia, bisogna attendere maggio perché il Tour Europeo che continua il suo peregrinare lontano dall’Europa, approdi nel vecchio continente. Ora, dal 9 al 12 marzo si gioca Hero Indian Open, organizzato in collaborazione con Asian...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/159: INQUIETUDINI SULLA RYDER CUP A ROMA

Il prestigioso torneo in Italia nel 2022, ma manca la fidejussione


ROMA - La più prestigiosa competizione internazionale di golf, la Ryder Cup, di cui l’Italia si è aggiudicata la candidatura per il 2022, subisce qualche tentennamento. Il 14 dicembre 2015 la FIG era riuscita a far attribuire all’Italia il diritto di essere Paese...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Farra, travolto da un'auto ex campione di ciclismo De Rosso: è grave

SI SCHIANTA IN MOTO CONTRO UN PLATANO, MUORE 17ENNE

Conegliano in via XXVIII aprile, vittima Patrick Breda


CONEGLIANO - Il week-end pasquale si apre con una tragedia della strada avvenuta alle 16.30 a Conegliano in via XXVIII aprile, di fronte alla scuola enologica "Cerletti". A perdere la vita un ragazzo di 17 anni, Patrick Breda, portiere della squadra di calcio del Codognè che milita in Promozione. Il giovane stava viaggiando in sella alla sua moto 125 e, per cause ancora in corso di accertamento, è uscito di strada ed è finito contro un platano a bordo strada. L'impatto è stato violentissimo e non ha lasciato scampo al 17enne. I paramedici del Suem118 non hanno potuto far altro che constatare la morte del centauro. Sul posto sono intervenuti gli agenti della polstrada di Vittorio Veneto.
Alle 16 altro grave incidente, questa volta a Farra di Soligo in via Patrioti, di fronte al municipio. Un 75enne del luogo, Guido De Rosso, grande campione di ciclismo degli anni 60', è stato investito da una Twingo mentre stava attraversando la strada. Il ferito, in gravi condizioni, è stato intubato e trasportato al Ca' Foncello con l'elicottero del Suem. Le sue condizioni sarebbero gravissime. Guido De Rosso ha conquistato nel 1964 il titolo italiano e giunse al terzo posto al Giro d'Italia nello stesso anno.