Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/182: ANCORA DOMINIO USA ALLA SOLHEIM CUP 2017

In Iowa la più importante gara del tour femminile


TREVISO - Solheim Cup 2017: siamo al corrispondente femminile della Ryder Cup, la gara più importante per “l’altra metà del cielo”, che contrappone le più forti atlete europee a quelle americane. Si gioca ogni due anni, alternativamente in Europa e negli Stati...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Carpesica, era compagno di classe di Patrick Breda, morto sabato

SCONVOLTO PER LA MORTE DELL'AMICO SI SUICIDA

Un 17enne, Giulio Milancic si è sparato con il fucile del padre


VITTORIO VENETO - Era rimasto sconvolto, choccato, dalla morte dell'ex compagno di classe e grande amico, Patrick Breda, il 17enne di Codognè che aveva perso la vita sabato scorso in un drammatico incidente stradale a Conegliano. Il giorno seguente, a Pasqua, ha deciso di suicidarsi con un colpo di fucile esploso con l'arma da caccia del padre, nel giardino di casa. A togliersi la vita un ragazzo di Carpesica, Giulio Milacic, 17enne operaio della "Ormet" di Colle Umberto. Il giovane aveva lasciato un ultimo messaggio su Instagram, social su cui era molto conosciuto e poteva conare su quasi 27mila followers: "Dovete preoccuparvi quando qualcuno smette di parlarvi. Le parole di sopportano, i silenzi no". Il dramma si è materializzato domenica, verso le 18, all'interno del giardino della sua abitazione. Quando i famigliari, capito quel che era accaduto, hanno lanciato l'allarme, per il 17enne non c'era ormai più nulla da fare. Sul posto sono giunti i paramedici del Suem118 che non hanno potuto far altro che constatarne la morte. Sull'episodio indagano ora i carabinieri di Vittorio Veneto che hanno posto sotto sequestro il fucile del padre del giovane.