Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/223: I SOCI AIGG SI SFIDANO SULLE DOLOMITI

Tre giornate in quota tra Alto Adige e Trentino


BOLZANO - Un interessante momento nelle gare dell’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti: tre giornate di golf impegnativo, in aggiunta all’annuale challenge, per godere le Dolomiti. Nella giornata di apertura ci spalanca le porte il Golf Club Eppan (Appiano): un campo da golf a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Carpesica, era compagno di classe di Patrick Breda, morto sabato

SCONVOLTO PER LA MORTE DELL'AMICO SI SUICIDA

Un 17enne, Giulio Milancic si è sparato con il fucile del padre


VITTORIO VENETO - Era rimasto sconvolto, choccato, dalla morte dell'ex compagno di classe e grande amico, Patrick Breda, il 17enne di Codognè che aveva perso la vita sabato scorso in un drammatico incidente stradale a Conegliano. Il giorno seguente, a Pasqua, ha deciso di suicidarsi con un colpo di fucile esploso con l'arma da caccia del padre, nel giardino di casa. A togliersi la vita un ragazzo di Carpesica, Giulio Milacic, 17enne operaio della "Ormet" di Colle Umberto. Il giovane aveva lasciato un ultimo messaggio su Instagram, social su cui era molto conosciuto e poteva conare su quasi 27mila followers: "Dovete preoccuparvi quando qualcuno smette di parlarvi. Le parole di sopportano, i silenzi no". Il dramma si è materializzato domenica, verso le 18, all'interno del giardino della sua abitazione. Quando i famigliari, capito quel che era accaduto, hanno lanciato l'allarme, per il 17enne non c'era ormai più nulla da fare. Sul posto sono giunti i paramedici del Suem118 che non hanno potuto far altro che constatarne la morte. Sull'episodio indagano ora i carabinieri di Vittorio Veneto che hanno posto sotto sequestro il fucile del padre del giovane.