Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/186: CONCLUSO IL CHALLENGE 2017 DEI GIORNALISTI GOLFISTI

Le ultime due tappe in Lombardia, all'Albenza e Villa d'Este


TREVISO - Due belle giornate, 4 e 5 settembre, in due campi super, hanno contraddistinto la conclusione del viaggio in Italia dei giornalisti golfisti: il challenge di dodici memorabili tappe, che ci han permesso di giocare su altrettanti campi, riconosciuti tra i più belli d’Italia....continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/185: I CAMPIONI DI DOMANI DI SCENA AL "TEODORO SOLDATI"

Il sudafricano Vorster trionfa all'International Under 16 Championship


BIELLA - Gara di rilievo l’International Under 16 Championship. Questo Campionato Internazionale disputato per la prima volta nel 2007 (andato in dote a Rory McIlroy), fa parte del calendario EGA, ed è la manifestazione più sentita del panorama golfistico europeo a livello...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/184: IL GOLF CONQUISTA L'ITALIA CON LA RYDER CUP

Eventi promozionali dal Monte Bianco alla Sicilia


TREVISO - Nell’accettare l’agognata assegnazione al nostro Paese della Ryder Cup 2022, la Federazione Italiana Golf si è dovuta seriamente impegnare per lo sviluppo di questa disciplina sportiva, e per un arco temporale che va dal 2016 al 2027. Sono previsti circa 105 tornei di...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Mercoledì 30 ultimo incontro della rassegna "L'arte è contemporanea?"

ARTE E VERITÀ: LA PAROLA AI FILOSOFI

Schopenhauer e Heidegger spiegati da Michele Falaschi


TREVISO - La rassegna filosofica “L’arte è contemporanea?”, organizzata da Pensare il presente, Società Filosofica Trevigiana e associazione culturale Imagonirmia di Elena Mantoni, si conclude mercoledì 30 marzo, ore 18:30, presso l’aula magna del Liceo Artistico di Treviso, con un ultimo appuntamento dal titolo “Arte e Verità”, dedicato a due importanti filosofi: Schopenhauer e Heidegger.
Arte, dunque come “specchio della realtà”? O mera forma di illusione? Espressione della nostra interiorità o dello spirito del nostro tempo? Arte come strumento per conoscere l’autentico e genuino aspetto del mondo? Questi alcuni dei quesiti che stimoleranno la riflessione condotta dal docente Michele Falaschi, cui proverà a rispondere attraverso alcune letture di Schopenhauer e Heidegger, due dei massimi filosofi contemporanei dell’arte.