Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/178: LIGNANO OPEN, IL 6° APPUNTAMENTO DELL'ITALIAN PRO TOUR 2017

Primo l'austriaco Markus Habeler con 200 colpi, 16 sotto Par


LIGNANO - È tornata al Golf Club Lignano questo importante appuntamento. Anticipato mercoledì 19 luglio da una speciale Pro Am, ha preso il via in grande stile sul tracciato friulano, il Lignano Open, sesto torneo dell’Italian Pro Tour 2017; fa parte del circuito di gare...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/177: I GIORNALISTI GOLFISTI SONO SALITI IN MONTAGNA

Ad Asiago, Petersberg e St. Vigil l'"Alps tour" dell'Aigg


TREVISO - Per il secondo anno consecutivo, con l’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti ci siamo concessi un trio di gare di montagna su mete belle e impegnative, in Veneto e in Alto Adige: il Golf Asiago nell’altipiano dei Sette Comuni, il Petersberg a Monte San Pietro - Nova...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/176: IN PORTOGALLO IL CAMPIONATO EUROPEO DI GOLF PARALIMPICO

Tra i protagonisti azzurri anche Pietro Andrini di Ca' della Nave


QUINTA DO LAGO - È talvolta impressionante pensare a dove può arrivare l’essere umano con la propria volontà. Persone portatrici di gravissimi handicap, come la cecità, che riescono a praticare determinate discipline sportive, financo lo sci. In questo caso...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Mercoledì 30 ultimo incontro della rassegna "L'arte è contemporanea?"

ARTE E VERITÀ: LA PAROLA AI FILOSOFI

Schopenhauer e Heidegger spiegati da Michele Falaschi


TREVISO - La rassegna filosofica “L’arte è contemporanea?”, organizzata da Pensare il presente, Società Filosofica Trevigiana e associazione culturale Imagonirmia di Elena Mantoni, si conclude mercoledì 30 marzo, ore 18:30, presso l’aula magna del Liceo Artistico di Treviso, con un ultimo appuntamento dal titolo “Arte e Verità”, dedicato a due importanti filosofi: Schopenhauer e Heidegger.
Arte, dunque come “specchio della realtà”? O mera forma di illusione? Espressione della nostra interiorità o dello spirito del nostro tempo? Arte come strumento per conoscere l’autentico e genuino aspetto del mondo? Questi alcuni dei quesiti che stimoleranno la riflessione condotta dal docente Michele Falaschi, cui proverà a rispondere attraverso alcune letture di Schopenhauer e Heidegger, due dei massimi filosofi contemporanei dell’arte.