Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Lucciole sfruttate sulla Postumia, ricercati quattro albanesi

PROSTITUZIONE, IN CELLA 48ENNE DI CASTELFRANCO

Blitz dei carabinieri di Padova, in manette Paolo Lorenzato


CASTELFRANCO - Due cittadini albanesi e un trevigiano sono stati arrestati all'alba di oggi dai carabinieri di Padova su ordine di custodia cautelare in carcere emesso dal gip del tribunale del capoluogo patavino. Devono tutti rispondere dei reati disfruttamento, reclutamento, induzione favoreggiamento alla prostituzione, estorsione e furti aggravati in abitazione. A finire in cella Paolo Lorenzato, 48 anni, residente a Castelfranco e unico trevigiano del gruppo. Con lui in carcere due albanesi, mentre altri quattro componenti della banda, anche loro colpiti dall'ordinanza del gip, sono attualmente latitanti e ricercati. L'operazione dei militari si è svolta tra Castello di Godego, Santa Giustina in Colle e Cittadella. L'indagine della Procura patavina era stata avviata nel novembre 2015 partendo dalle segnalazioni relative al diffuso fenomeno della prostituzione lungo la strada Regionale 53 Postumia, anche con l'utilizzo da parte della banda di una casa di appuntamenti a San Martino di Lupari.