Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/231: A BIELLA IL CAMPIONATO DEI GIOVANI TALENTI DEDICATO A TEODORO SOLDATI

Lucas Fallotico vince il 12° Reply International under 16


BIELLA - A ospitare la gara è il Golf Club “Le Betulle”, campo realizzato alla fine degli anni 50 sulla collina morenica della Serra, la più lunga d’Europa, un ambiente ideale per il golf. Situato a un’altitudine di 590 metri slm, Il Campo, è un...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/230: ANDREA PAVAN VINCE IL REAL CZECH MASTERS

Primo successo sull'European Tour del romano


PRAGA - È il primo successo sull’European Tour di Andrea Pavan, che già si era imposto in quattro occasioni sul Challenge Tour. Il 29enne romano ha vinto, 22 colpi sotto il par del campo, il Real Czech Masters sul percorso Albatross Golf Resort (par 72), di Praga, montepremi un...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/229: ANCHE IL GOLF A SQUADRE AGLI EUROPEI IN SCOZIA

Il team italiano medaglia di bronzo nella foursome


AUTCHTERARDER (SCOZIA) – L’innovativa competizione ha visto gareggiare insieme uomini e donne, sul percorso del Gleneagles PGA Centenary, Il torneo si è giocato nell’ambito dell’European Championship 2018, la grande novità in ambito sportivo, che dopo gli...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Lucciole sfruttate sulla Postumia, ricercati quattro albanesi

PROSTITUZIONE, IN CELLA 48ENNE DI CASTELFRANCO

Blitz dei carabinieri di Padova, in manette Paolo Lorenzato


CASTELFRANCO - Due cittadini albanesi e un trevigiano sono stati arrestati all'alba di oggi dai carabinieri di Padova su ordine di custodia cautelare in carcere emesso dal gip del tribunale del capoluogo patavino. Devono tutti rispondere dei reati disfruttamento, reclutamento, induzione favoreggiamento alla prostituzione, estorsione e furti aggravati in abitazione. A finire in cella Paolo Lorenzato, 48 anni, residente a Castelfranco e unico trevigiano del gruppo. Con lui in carcere due albanesi, mentre altri quattro componenti della banda, anche loro colpiti dall'ordinanza del gip, sono attualmente latitanti e ricercati. L'operazione dei militari si è svolta tra Castello di Godego, Santa Giustina in Colle e Cittadella. L'indagine della Procura patavina era stata avviata nel novembre 2015 partendo dalle segnalazioni relative al diffuso fenomeno della prostituzione lungo la strada Regionale 53 Postumia, anche con l'utilizzo da parte della banda di una casa di appuntamenti a San Martino di Lupari.