Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Maggiori informazioni
Golf
PILLOLE DI GOLF/147: NUOVE TECNOLOGIE, DIVERTIMENTO E SOLIDARIETÀ

Due gare speciali con Bags4dream, Fuorilimite e Par 108


MARTELLAGO - Di questi tempi, freddi e umidi, non si avverte un grosso stimolo a partecipare ad una gara di Golf, salvo che l’attrazione non sia generata dalla simpatia degli ospiti. Ecco, le persone e l’armonia tra quest’insieme di associazioni, dedite a far beneficenza...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/146: ARBITRI, GARA E SUMMIT A MODENA

Il resoconto dell'incontro annuale dell'Aiag


MODENA - L’ Associazione Italiana Arbitri Golf, che annovera 171 arbitri italiani, tra i quali il sottoscritto, tutti gli anni...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/145: ALLA DANIMARCA LA COPPA DEL MONDO

Sesta la coppia azzurra Molinari - Manassero


MELBOURNE - Completate le tappe dell’European Tour 2016, c’è ora (24-27 novembre), la 58esima edizione della Coppa del Mondo, la ISPS Handa World of Golf. Un grande torneo, completamente diverso da quelli abituali, una gara di coppia. Si gioca al Kingston Heath GC - PAR 72 di...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Il giovane violinista Paolo Tagliamento tra gli ambasciatori del territorio

SINDACI D'EUROPA RIUNITI PER IL FUTURO DEL SETTORE VITINICOLO

Al via Conegliano Valdobbiadene capitale del vino 2016


CONEGLIANO - Tre giorni in cui i sindaci d'Europa sono riuniti nel nostro territorio per discutere il futuro del settore vitivinicolo. Con la tradizionale cerimonia, hanno preso il via gli eventi della "Città europea del vino 2016”, riconoscimento quest'anno attibuito alle colline del prosecco di Conegliano e Valdobbiadene. Prevista la presenza di circa un centinaio di primi cittadini prevalentemente di provenienza iberica: diversi i temi al saranno posti al centro del dibattito della convention nazionale, oltrea  stage per giovani viticoltori, il 140esimo anniversario della Scuola enologica e il 50esimo della Strada del Prosecco e Vini dei Colli Conegliano Valdobbiadene, le più antiche d’Italia.

Nuovo presidente della Rete europea Città del Vino
Nel pomeriggio di venerdì primo aprile a Villa dei Cedri, a Valdobbiadene, si terrà l’assemblea elettiva di Recevin, la Rete comunitaria delle mille Città del Vino. In questa sede saranno anche delineate le linee politiche che l’associazione assumerà rispetto ai temi più contingenti del dibattito europeo. Per i sindaci, a lato dell'assemblea elettiva, è prevista anche una visita al territorio, in particolare alla sede della Confraternita di Valdobbiadene a S. Pietro di Barbozza, con una passeggiata guidata “Vignarte - Anello della scultura”, con un aperitivo alla Mostra del Cartizze Valdobbiadene Docg. L’Assemblea sarà preceduta dalla riunione del consiglio di amministrazione di Recevin.

Ecco i nuovi "Ambassador"
Nella serata di venerdì primo aprile, alle 21, al Teatro Accademia di Conegliano è in programma il Concerto di Gala del “Prosecco Classic Festival” in onore di “Conegliano Valdobbiadene, Capitale delle Città Europee del Vino”, tributo al giovane violinista Paolo Tagliamento. Proprio al giovane talento delle Terre del Prosecco Superiore sarà tributato il titolo di Ambassador del territorio. Insieme a lui riceveranno il titolo l’attuale ed il nuovo presidente di Recevin. Sinora il titolo di ambassador è toccato al già Presidente della Città del Vino, il portoghese José Calixto, ed al maestro Yuri Bashmet, direttore artistico del Festival sulle vie del Prosecco. Ambassador sono anche il curatore della mostra “I Vivarini” Giandomenico Romanelli. Recentemente sono stati insigniti di questo titolo anche tutti i presidenti delle pro Loco della Primavera del Prosecco Superiore. Infine i due assessori regionali: Cristiano Corazzari, in occasione della sua recente visita a Palazzo Sarcinelli alla mostra “I Vivarini”, recentemente recensita dal Financial Time e dal New York Times, e Federico Caner, al quale sarà consegnato l’Ambassador proprio in occasione del concerto.

Negoziati Ttip
Da Conegliano si leva il monito all’Unione Europea per accelerare sulla chiusura dei negoziati, ma senza scadere al ribasso. Un convegno destinato a creare molta attenzione quello di sabato 2 aprile con inizio alle 9.30, nell'aula magna del C.I.R.V.E. Centro Interdipartimentale per la Ricerca in Viticoltura ed Enologia dell'università di Padova in Via Dalmasso, 1 a Conegliano. Il convegno, dal titolo “Il Ttip (Transatlantic Trade And Investment Partnership) e i possibili effetti nel settore agricolo e vitivinicolo a livello comunitario e nazionale” vedrà un parterre d’eccezione: la professoressa Edi Defrancesco, docente in Politica Agricola Comunitaria, all'ateneo patavino, ed il dotor Vincenzo Carrozzino, responsabile Dop ed Igp del ministero delle Politiche agricole, alimentari e forestali. Il convegno sarà introdotto da saluti istituzionali: del sindaco di Conegliano e presidente dell’Associazione Nazionale Città del Vino, Floriano Zambon; dell'assessore regionale all’Agricoltura della Regione del Veneto, Giuseppe Pan e del presidente del Consorzio Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore, Innocente Nardi.