Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Treviso, Manildo: "Saremo inflessibili sul rispetto del piano"

PIAZZA DEI SIGNORI, SETTE AUTOMOBILISTI MULTATI

Stretta nei controlli anche in piazza San Vito e nella zona


TREVISO - Stretta dei controlli della polizia locale di Treviso per far rispettare ai trevigiani la nuova ordinanza che vieta la sosta in Piazza dei Signori, se non a particolari veicoli (dalle forze dell’ordine alle persone con disabilità) e nelle zone limitrofe, San Vito e l’area antistante la chiesa. Gli agenti hanno infatti multato sette automobilisti che avevano lasciato la propria auto sui nuovi stalli destinati alle operazioni di carico e scarico per i veicoli commerciali.
“Saremo inflessibili sul rispetto del nuovo piano – dichiara il sindaco di Treviso Giovanni Manildo – questo perché vogliamo prima di tutto che l’ordine e il rigore in Piazza dei Signori sia massimo e che la piazza diventi davvero una cartolina libera dalle auto. C’è poi il tema del corretto utilizzo degli stalli: i mezzi commerciali devono poter eseguire le operazioni con serenità”.
Nei giorni scorsi gli agenti di polizia locale sono intervenuti nell'area di Corso del Popolo e in Piazza Borsa per far cessare l'attività di tre ragazzi, provenienti dal Piemonte e dalla Lombardia che chiedevano un'offerta in cambio di una cartolina con varie stampe. L'importo minimo richiesto erano cinque euro. I tre, quando i cittadini trevigiani rifiutavano l'offerta, non desistevano con le richieste di denaro, continuando ad insistere. A un controllo più approfondito, i ragazzi sono risultati ben noti alle forse dell'ordine a causa dei numerosi precedenti penali a loro carico e destinatari di "fogli di via" da numerose città del Nord Italia. Gli agenti di polizia locale hanno provveduto a sanzionarli per l'attività illecita di raccolta di fondi, collette e a sequestrare cinquanta cartoline stampate utilizzate per convincere i trevigiani ad elargire loro un'offerta. Uno di questi era peraltro completamente ubriaco; per questo motivo è stato sanzionato anche per ubriachezza molesta.