Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Maggiori informazioni
Golf
PILLOLE DI GOLF/165: TWENTY DOUBLE CUP, LA RYDER VENETA

Tra sport e goliardia, i "Rossi" si aggiudicano la seconda edizione della gara


VENEZIA - Una competizione speciale, festosa, trascinante! Due gruppi di amici, abituati a sfottersi goliardicamente quando giocano a Golf, dopo una partita a Jesolo lo scorso anno, hanno avuto l’idea di provar a cimentarsi in gara a squadre, al fine che le rispettive derisioni trovassero...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/164: THE MASTERS , SERGIO GARCIA ╚ IL MIGLIORE DEI "MAESTRI"

Nel prestigioso major di Augusta, primo trionfo dello spagnolo


AUGUSTA (USA) - Siamo al primo dei quattro tornei stagionali di maggior spicco nella stagione golfistica maschile: i 4 Majors. Il Masters è torneo dal fascino antico, il più rilevante; dal 6 al 9 aprile se ne gioca l’edizione 81, sulle consuete 72 buche. È infatti l'unico...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/163: IL CHALLENGE AIGG DIAVOLINA 2017 PRENDE IL VIA DAL MARCO SIMONE

L'ospitalitÓ di Laura Biagiotti e della figlia Lavinia per l'esordio del circuito dei giornalisti golfisti


ROMA - Come ogni anno, ha tappe importanti il challenge AIGG Diavolina. Questa laziale ne è il debutto, nella consueta due giorni romana, sicuramente considerevole. Oggi siamo al “Marco Simone” a Roma, proseguirà domani al “Terre dei Consoli” nel viterbese, per successivamente far tappa al “Bologna” e a “Le Fonti” in Emilia Romagna, a “Punta Ala” e “Terme di Saturnia” in Toscana, a “Cà della Nave” e “Montecchia” in Veneto, al “Colline del Gavi” e “Villa Carolina” in Piemonte, e a “Bergamo” e “Villa d’Este” in Lombardia. Oltre a questo giro d’Italia, c’è l’Alpen Cup in tre tappe nei GC di Asiago,...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Il presidente Busolin: "In Lombardia serviamo 30mila clienti"

ASCOTRADE SI ESPANDE FINO AL CONFINE CON LA SVIZZERA

La societÓ apre un nuovo ufficio nell'alta provincia di Varese


LAVENA PONTE TRESA (VA) - L’energia di Ascotrade sempre più vicina ai clienti del Nord Italia, fino ai confini con la Svizzera. L’azienda trevigiana di fornitura di gas naturale ed energia elettrica ha infatti inaugurato nel comune frontaliero di Lavena Ponte Tresa, in provincia di Varese, il suo diciannovesimo ufficio commerciale, che sarà il nuovo punto di riferimento per i circa 9mila clienti gas e luce dell’area (di cui 7.800 per fornitura domestica).
Il presidente di Ascotrade Busolin con il sindaco di Lavena Ponte Tresa, Pietro Roncoroni"Con l’inaugurazione di questo ufficio consolidiamo la nostra presenza in una provincia che rappresenta un terzo della clientela Ascotrade in Lombardia – spiega il presidente Stefano Busolin – anche in questo territorio, portiamo avanti la politica della nostra azienda, che ci distingue rispetto ai nostri competitor: mentre la maggior parte degli operatori chiude e delocalizza all’estero i propri servizi di post vendita, noi rimaniamo nel territorio, mettendo a disposizione del cliente un servizio fondato sul contatto umano. Questo significa non solo maggiore trasparenza nei confronti di chi ha un contratto di fornitura con Ascotrade, ma anche velocità nella risoluzione di controversie e dialogo costante con la comunità. Una tipologia di servizio su cui continuiamo a investire perché sono gli stessi clienti a chiedercelo, come ci rivelano tutti i sondaggi commissionati dall’Autorità per l’Energia Elettrica e il Gas, che ci posizionano ai primi posti della classifica nazionale di gradimento da parte del cliente".
Ascotrade conta circa 350mila clienti tra Veneto, Friuli Venezia Giulia, Emilia Romagna e Lombardia. In quest’ultima regione, in particolare, l’azienda trevigiana serve circa 30mila clienti ed è presente con tre uffici commerciali, a Lavena Ponte Tresa (VA), Lentate sul Seveso (MB) e Casteggio (PV). Il nuovo ufficio di Lavena Ponte Tresa, realizzato interamente in materiale eco-compatibile, va a sostituire lo sportello aperto a Marchirolo nel 2001, anno in cui Ascopiave acquisì la rete di distribuzione di gas metano gestita dalla società GSP in un’area di dodici comuni (Bedero Valcuvia, Brusimpiano, Cadegliano, Viconago, Cremenaga, Cugliate Fabiasco, Cunardo, Ferrera Di Varese, Lavena Ponte Tresa, Marchirolo, Marzio, Masciago Primo, Valganna).