Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Maggiori informazioni
Golf
PILLOLE DI GOLF/147: NUOVE TECNOLOGIE, DIVERTIMENTO E SOLIDARIETÀ

Due gare speciali con Bags4dream, Fuorilimite e Par 108


MARTELLAGO - Di questi tempi, freddi e umidi, non si avverte un grosso stimolo a partecipare ad una gara di Golf, salvo che l’attrazione non sia generata dalla simpatia degli ospiti. Ecco, le persone e l’armonia tra quest’insieme di associazioni, dedite a far beneficenza...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/146: ARBITRI, GARA E SUMMIT A MODENA

Il resoconto dell'incontro annuale dell'Aiag


MODENA - L’ Associazione Italiana Arbitri Golf, che annovera 171 arbitri italiani, tra i quali il sottoscritto, tutti gli anni...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/145: ALLA DANIMARCA LA COPPA DEL MONDO

Sesta la coppia azzurra Molinari - Manassero


MELBOURNE - Completate le tappe dell’European Tour 2016, c’è ora (24-27 novembre), la 58esima edizione della Coppa del Mondo, la ISPS Handa World of Golf. Un grande torneo, completamente diverso da quelli abituali, una gara di coppia. Si gioca al Kingston Heath GC - PAR 72 di...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Era accusato di molestie aggravate dalla posizione datoriale

MESSAGGI "ESPLICITI" A UNA DOCENTE: PRESIDE ASSOLTO

La vittima, costituitasi parte civile, chiedeva i danni



TREVISO
– Non c'è stata alcuna molestia. Né tanto meno aggravata dalla posizione datoriale. La sentenza pronunciata dal tribunale di Treviso non lascia spazio a dubbi: la condotta contestata a un dirigente scolastico di un istituto superiore di Treviso non ha alcuna rilevanza penale. Quelli che potevano sembrare dei messaggi e delle mail di apprezzamento nei confronti di una docente non si sarebbero tramutati in molestie alle quali sarebbe poi seguito un diverso trattamento a livello lavorativo. A trascinare il dirigente scolastico in aula era stata proprio l'insegnante che aveva ritenuto offensivo l'invio di sms, mail e messaggi su Facebook da parte del suo diretto superiore. Messaggi che col tempo si sono diradati. A febbraio 2013 però la situazione è cambiata, quando cioè è stata sporta la denuncia querela da parte della vittima che ha sostenuto di essere stata in seguito esclusa dagli incarichi che il dirigente scolastico assegna annualmente ai docenti.