Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Maggiori informazioni
Golf
PILLOLE DI GOLF/166: I GIORNALISTI GOLFISTI SI SFIDANO IN EMILIA

Il Challenge Aigg fa tappa al club Le Fonti e Bologna


BOLOGNA - Siamo in Emilia, per la terza e quarta tappa del Challenge Aigg Diavolina, e la prima giornata è al Club “Le Fonti”. Ci affacciamo ai piedi dell’appennino tosco emiliano in comune di Castel San Pietro Terme, appena un po’ a est di Bologna sulla storica Via...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/165: TWENTY DOUBLE CUP, LA RYDER VENETA

Tra sport e goliardia, i "Rossi" si aggiudicano la seconda edizione della gara


VENEZIA - Una competizione speciale, festosa, trascinante! Due gruppi di amici, abituati a sfottersi goliardicamente quando giocano a Golf, dopo una partita a Jesolo lo scorso anno, hanno avuto l’idea di provar a cimentarsi in gara a squadre, al fine che le rispettive derisioni trovassero...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/164: THE MASTERS , SERGIO GARCIA ╚ IL MIGLIORE DEI "MAESTRI"

Nel prestigioso major di Augusta, primo trionfo dello spagnolo


AUGUSTA (USA) - Siamo al primo dei quattro tornei stagionali di maggior spicco nella stagione golfistica maschile: i 4 Majors. Il Masters è torneo dal fascino antico, il più rilevante; dal 6 al 9 aprile se ne gioca l’edizione 81, sulle consuete 72 buche. È infatti l'unico...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Imprenditore opitergino verrÓ giudicato con rito abbreviato

IVA NON VERSATA PER 900 MILA EURO: A PROCESSO

La difesa: "Ha pagato i dipendenti, non poteva pi¨ versare altro"


FONTANELLE - E' accusato di avere un debito con l'erario di 911 mila euro tra Iva non versata e non incassata. E' la contestazione che ha fatto finire davanti al giudice un imprenditore 68enne che all'epoca dei fatti era amministratore delegato della Mobil Record, la storica azienda del settore legno arredo con sede a Fontanelle, dichiarata fallita nel dicembre del 2014. L'uomo, difeso dall'avvocato Piero Barolo, ha scelto di essere giudicato con rito abbreviato, che prevede lo sconto di un terzo della pena in caso di condanna. La sentenza verrà pronunciata il prossimo 7 ottobre. La difesa è però convinta di poter dimostrare la non colpevolezza dell'ex ad della Mobil Record. “Il mio assistito – ha dichiarato l'avvocato Barolo – non ha potuto pagare l'Iva a causa della crisi economica, del calo del fatturato e della revoca degli affidamenti da parte delle banche. Una crisi di liquidità che non è dunque legata a delle colpe dell'imprenditore il quale si è trovato nell'impossibilità di versare l'Iva. Anche perchè ha comunque garantito il pagamento dello stipendio ai suoi dipendenti”. L'ipotesi dell'assoluzione non è infatti remota, anzi. Sono già molte le sentenze pronunciate da diversi tribunali in questo senso, dando ragione agli imprenditori che per cause non dipendenti dalla lor volontà si erano trovato in situazioni simili.